Ricondurre la politica all’antropologia cristiana

21 dicembre 2011 13:02 1 comment

Presentazione del Centro studi e formazione sulla Dottrina Sociale “Giuseppe Toniolo” dell’Arcidiocesi di Campobasso-Bojano. 14 dicembre 2011

di Ylenia Fiorenza

Oggi urge orientarci a Dio, definire la nostra identità cristiana, dare espressività piena alla nostra appartenenza a Lui, conoscere la storia dove il Signore cammina ancora, senza essere riconosciuto, ancora ignorato, emarginato, percosso, perseguitato

«È una serata benedetta questa, perché ci sentiamo benedetti, ossia destinatari della benedizione del Signore mediante le mani della Sua Sposa, la Chiesa.

E benedetti dalla presenza di ognuno, in particolare dei nostri Pastori.

“Dio vede che è cosa buona e ci benedice”.

È questo il canto ed il profumo che sentiamo aleggiare e avvolgerci di speranza qui, stasera perché il nostro amato Papa, benedetto XVI, ci insegna che “soltanto attraverso uomini che sono toccati da Dio, Dio può far ritorno presso gli uomini!”. Il toccarci di Dio è infatti benedizione!

Dobbiamo partire da questo perché la benedizione è il primo atto di Dio sull’uomo e le creature ogni qualvolta ricevono una chiamata ad incontrare il Creatore, si lasciano abitare dal Magnificat e dal Benedictus, che sono entrambi inni di ringraziamento. Stasera diciamo grazie perché ci troviamo a celebrare l’inizio di questo “Centro studi e formazione sulla Dottrina Sociale” dedicato al Beato “Giuseppe Toniolo”

Esso nasce come un “germoglio” e vuole essere un punto di riferimento per tutti, in questa amata Arcidiocesi di Campobasso-Bojano.

Ogni germoglio, come ci sta insegnando infatti l’Avvento, è segno visibile della Presenza di Dio!

Siamo stati accesi come scintille da questa proposta, per fonderci in un’unica fiamma, quella della testimonianza, perché è per testimoniare che ci siamo riuniti qui, in questo momento per formare insieme un Centro di formazione sulla Dottrina Sociale della Chiesa.

Abbiamo bisogno di questo “sentiero”, cioè della “testimonianza” per portare fuori, come Fedeli Laici, in mezzo ai fratelli, per le strade del mondo, nella società, la fede che arde nel nostro petto. Dio, infatti, non ci chiede di bruciare incenso, perché sarebbe troppo limitato per noi stessi, visto che Lui, da Amante smisurato ed eccedente, crede “grandemente” in noi. Ecco: Dio ci chiede di amarci, perché l’amare è tutto ciò che di più grande, cioè di divino esiste ai suoi occhi.

A poco serve quella fede che non si traduce in opere!

Non a caso in Cristo, l’Amore del Padre incarnato, sono state ricapitolate tutte le cose, quelle del cielo come quelle della terra, perché la testimonianza non è abilità, ma amabilità! Testimoniare per fortificare la base etica ed umana della società come operatori di giustizia e di pace.

Così noi, che da stasera ci inseriamo nell’orizzonte di Dio come “cooperatori della verità”, perché ci risuona ancora nel cuore l’eco dell’arcangelo Raffaele che dice alla famiglia di Tobia: “Benedite Dio e proclamate davanti a tutti i viventi il bene che vi ha fatto, perché sia benedetto e celebrato il suo nome. Fate conoscere a tutti gli uomini le opere di Dio…”. Questo il nostro compito!

La maturità cristiana dei fedeli Laici si misura dalla capacità di testimoniare che “la fede, l’Amore e la speranza si rafforzano donandoli”.

Ecco perché l’intento del Centro Studi Toniolo non è sacralizzare la Politica, bensì quello di rialzarla, di strutturare in essa la dimensione dinamica del Bene Comune, perché la Società è la parola “uomo” scritta in grande, non una somma di individui! E noi come Fedeli Laici abbiamo il compito di ricondurla all’antropologia cristiana che pone al centro la persona umana e la sua dignità. O come disse il Venerabile Toniolo, occorre, laddove è ferita la giustizia, “attivare e dimostrare l’utilità delle dottrine della cristiana economia dentro l’ordine sociale” che significa stabilire una cultura di solidarietà e fratellanza.

L’insegnamento sociale della Chiesa non fa semplicemente una lettura della storia, ma continua a porre come esigenza di base la conversione personale del cuore.

È l’impegno a fare il bene, a fare bene questo servizio che ci adoperiamo a compiere nel Suo nome, sarà fatto con l’aiuto di tutti alla scuola della verità, fecondata dalla carità. Perché oggi urge orientarci a Dio, definire la nostra identità cristiana, dare espressività piena alla nostra appartenenza a Lui, conoscere la storia dove il Signore cammina ancora, senza essere riconosciuto, ancora ignorato, emarginato, percosso, perseguitato.
Siamo qui per dare un semplice ed autentico contributo per far crescere l’insieme tramite la formazione di una coscienza critica, la maturazione di scelte spiritualmente e umanamente pronte ad assumersi la responsabilità e la fedeltà a Cristo e alla Chiesa.

Lo scopo di questo Centro Studi Toniolo è quello di rivolgere a Dio la nostra attenzione, la nostra preghiera, la nostra azione educatrice ed evangelizzatrice, ma come Fedeli Laici riconosciamo che risalire a Dio significa chinarci sui fratelli. Così come ha fatto Cristo con l’Umanità. “Non basta far risuonare la nostra lode solo sulle labbra. È necessario esaltare Dio nelle nostre opere”, come ci invita il Padre serafico Francesco d’Assisi. Rendere grazie a Colui che ci ha donato la Madre Chiesa per sentirci a casa, in famiglia, custoditi nella bontà e nel perimetro del presente, narrando ad altri le sue opere di meraviglia, alla Luce della Parola Rivelata, alla scuola del Concilio Vaticano II e dentro il dinamismo della Dottrina Sociale.

Il presente, l’ordinario è l’occasione perfetta per agire cristianamente, da figli di Dio. È il mondo, questo mondo in cui gemiamo e sospiriamo la soglia decisiva per la nostra misera esistenza, la soglia in cui la nostra intima speranza e l’edificazione del Bene comune si incrociano, per mettere a capo di questa nostra società un orizzonte di senso, in cui il Logos, la Veritas si lascia dilatare e conquistare. Guai a confondere verità e interpretazione dei fatti! Cadremmo nel relativismo! Solo dove dimora la Verità, l’inizio e il fondamento, non restano separati ma coincidono, nella cavità della Verità, essenza ed esistenza, essere e fare! Da questo cogliamo che non c’è libertà contro la Verità!

L’unità, l’arricchimento vicendevole, le strade che si incrociano sono la condizione, il fondamento su cui prende vita questo Centro Studi “Toniolo” per favorire una valida formazione e tavole rotonde per toccare i temi fondamentali più attuali e approfondire il ruolo oltre della presenza dei cattolici in politica, la nostra responsabilità si candida all’impegno socio-politico, per portare un contributo, un di più che tenga alti i valori della vera civiltà nel sociale autentico, nell’agire politico, nella democrazia, nelle relazioni sociali. Perché i cattolici sono cittadini! E la laicità è il terreno dei valori comuni, della cittadinanza attiva, dove viene confermata a 360° nel diritto e nel dovere la responsabilità nella gratuità!

In quanto Fedeli Laici siamo autorizzati ad essere e a vivere da cristiani in ogni ambiente: impegnati nei vari ambiti della vita sociale a proporre riferimenti e valori portanti.

La Chiesa ci sollecita a tener vivi a principi, quando il relativismo li rende sfocati. Ad avere a cuore il bene comune, ad umanizzare sempre più il reale e intervenire sulle questioni che riguardano l’uomo, la sua vita, unendo le risorse nella testimonianza compiuta nella ferialità, nel rispetto di tutti e nel coraggio di esporci solo al fine di configurarci alla Vita buona del Vangelo.

Il Centro studi vuole essere un’Agorà di confronto, di incontro, di dialogo, di suggerimenti e proposte cariche di ragioni e di speranza nel futuro e soprattutto un laboratorio per formare le coscienze.

La Chiesa non è un soggetto politico, ma ha una titolarità per ispirare la politica, senza imporre la sua visione sull’uomo, ma certamente la Chiesa può e deve parlare dell’uomo nel piano di Dio! I Fedeli laici devono essere artefici dell’intervento evangelico nella vita sociale.

Le parole del Santo Padre, Benedetto XVI, ci incoraggiano a tener sveglia la verità che non abbiamo soltanto “una gloriosa storia da ricordare e da raccontare, ma una grande storia da costruire”, giorno per giorno!

Ci incamminiamo da stasera a tradurre in concreto la nostra fede, perché mossi dall’amore per il Signore, per la Chiesa ed i Fratelli muoviamo i nostri passi verso un progetto di formazione sulla Dottrina Sociale della Chiesa che ci è stato consegnato nelle mani, con la gioia di chi ha bisogno di tradurre il proprio amore in gesti di fraternità solidale, di speranza che prende forma in noi e si preoccupa di non lasciarci soli e soprattutto disorientati.

Ci impegniamo a saldare nella parola Bene Comune “Persona, Politica e Società”, per apprendere che è possibile la convergenza tra cultura e vangelo, l’assetto delle ruote spirituali e sociali, l’armonia tra vita e fede, l’incastro della contemplazione nell’azione. Vediamo insomma che esse possono, non solo convivere, ma progredire insieme.»

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →