«C’è uno stile cattivo nella Curia»

17 febbraio 2012 12:45 0 comments

Corriere della Sera, 13/02/2012

La vicenda dei «veleni» vaticani cade in una settimana importante di incontri e riunioni cardinalizie. E il clima non è dei migliori, dopo l’«appunto» anonimo pubblicato da «Il Fatto Quotidiano» nel quale si adombrava un complotto contro il Papa che «avrebbe solo altri 12 mesi da vivere». «Farneticazioni», secondo la Santa Sede. Ma resta il fatto che il testo, consegnato alla Segreteria di Stato dal cardinale Dario Castrino» Hoyos, è stato fatto filtrare all’esterno. Tanto che la gendarmeria vaticana, guidata dal comandante Domenico Giani, indaga per scovare la «talpa» o le «talpe». Intanto venerdì il Collegio cardinalizio si riunirà alla vigilia del concistoro di sabato, quando il Papa creerà 22 nuovi cardinali. Prima ancora, giovedì, nell’ambasciata d’Italia presso la Santa Sede si festeggeranno i Patti Lateranensi con un incontro tra i vertici dei due Stati. E domani è prevista una seduta del Consiglio dei cardinali per lo studio dei problemi organizzativi ed economici.

CITTÀ DEL VATICANO – «Mi dispiace per il Santo Padre. Mi dispiace molto. Lui dev’essere molto triste nel vedere come cercano di distruggere ciò che ha edificato». Il cardinale Walter Kasper, 78 anni, per dieci a capo del pontificio Consiglio per i rapporti con le altre confessioni cristiane e con gli ebrei, è uno dei massimi teologi viventi. Uno dei pochi che Benedetto XVI abbia citato direttamente nel suo «Gesù Nazaret». Lui e Ratzinger si conoscono da più di quarant’anni, hanno avuto anche posizioni teologiche differenti ma li unisce una stima reciproca. Quest’anno è stato pubblicato in Italia «La Chiesa cattolica. Essenza. Realtà. Missione» (Queriniana), l’opera nella quale il cardinale Kasper riflette sul futuro della Chiesa: «Una nuova partenza è possibile solo se, in modo simile a come è accaduto per il movimento che condusse al Vaticano II, concorrono insieme tre cose: un rinnovamento spirituale alimentato dalle fonti, una solida riflessione teologica e una mentalità ecclesiale». Soprattutto quest’ultima pare sia mancata con le continue fughe di notizie pilotate, da ultimo l’appunto anonimo sul «complotto» inesistente contro il Papa. «Le ho trovate disgustose», sospira.

Che cosa sta succedendo, eminenza?

«Guardi, io non so se siano liti di potere o cos’altro e non me ne occupo. Non è molto chiaro cosa si propongano. Forse si vuole danneggiare il Segretario distato, colpire anche altre persone. Di certo ne va dell’immagine di tutta la Chiesa. Anche se l’appunto anonimo che è stato dato alla stampa è fuori dalla realtà, ridicolo; ognuno ne è consapevole, è l’evidenza».

Appunto: al di là dal contenuto, il problema è che dentro il Vaticano ci sia qualcuno che fa filtrare queste cose all’esterno…

«Io non so né ho mai saputo molto sugli interni del Vaticano. Non ne ho mai voluto sapere di queste cordate, non mi interessa, sono uno straniero in Curia! E ho cercato di fare il mio lavoro. Per questo so quanto il Papa si rattristi di queste cose».

Ratzinger ha passato trent’anni nella Curia romana. Non sarà sorpreso, no?

«Il Papa non è mai entrato in questo sottobosco. Fin da quand’era cardinale e prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, Joseph Ratzinger ha sempre pensato a fare il suo lavoro, a prestare il suo servizio alla Chiesa. Mai si è inserito in queste liti interne. Questione di dignità».

Che cosa non funziona?

«È un problema di mancanza di ecclesialità. Chi si presta a queste cose manca di senso della Chiesa, di lealtà nei confronti della Chiesa e del Vaticano stesso. No, queste cose non si fanno. Come cristiano e come persona penso che uno possa chiedere giustizia, se ritiene di aver subito un torto. Ma non così. C’è uno stile cattivo».

Uno stile cattivo?

«Sì, questa vicenda mostra anche un clima nella burocrazia interna, uno stile di lavoro che non va bene. Non in tutti, chiaro, tanti lavorano per la Chiesa. Ma chi fa queste cose è un irresponsabile».

Ma qual è lo stile corretto?

«Se uno vuole criticare il segretario di Stato o qualcun altro lo può fare, se ha degli argomenti. Parla chiaramente, presenta le sue obiezioni al diretto interessato, lo dice al Papa. Ma non così, non con queste cose anonime che non hanno credibilità e si squalificano da sé. Chi ha da dire qualcosa deve presentarsi con la sua faccia e il suo senso di responsabilità».

È stato un cardinale, Darìo Castrillon Hoyos, a consegnare alla Segreteria di Stato l’appunto anonimo.

«Ma questo si può anche fare. Certo, la nota è fuori dalla realtà, il contenuto è da ridere. Ma ci sono persone che hanno la responsabilità di valutare. Se ricevo una segnalazione, informare il Segretario di Stato è un obbligo. Però c’è qualcuno che ha dato il documento ai giornali, questo è il punto. Io sono molto deluso di queste fughe di notizie, dai documenti riservati alle nomine che appaiono sul giornali prima che siano ufficiali».

Quali sono le conseguenze?

«Io ho sempre continuato a incontrare le persone, ho sempre parlato con la gente. Su queste vicende i fedeli sono scandalizzali, e a ragione. Chi fa queste cose provoca confusione nel popolo cristiano. Ne va dell’immagine della Chiesa. E questo proprio mentre c’è un pontefice che lavora per il rinnovamento della Chiesa: lui, quando ha visto degli abusi, ha voluto fare ordine».

Che cosa si può fare ora, eminenza?

«Vede, io saprei che cosa dire al Santo Padre. Posso dirlo al papa stesso, o scrivergli una lettera. Poi lui valuterà e farà o non farà, come vuole. Ma certo io non lo direi mai in tv o sui giornali».

Link all’articolo originale

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →