La Chiesa tra precarietà e crescita

27 febbraio 2012 08:12 5 comments

di Gianluca D’Alessio

Se non ne parla la Chiesa, chi ne ha maggiormente il dovere di stimolare le Istituzioni e ascoltare giovani e meno giovani che quotidianamente affrontano il problema di trovare il primo impiego, mantenerlo oppure ritrovarlo? Oppure la Chiesa italiana, la quale è obbligata a dare suggerimenti ai nostri Governanti, operanti a qualsiasi livello e di qualunque forza politica, per la crescita. Di tutto ciò si è discusso sabato scorso a Sulmona, in un convegno organizzato dalle pastorali Sociali e del lavoro e dalle Caritas della regione ecclesiastica Abruzzo Molise.

Presenti all’appuntamento Mons. Spina della diocesi ospitante di Sulmona-Valva, Mons. Bregantini, Mons. Valentinetti arcivescovo di Pescara-Penne, Walter Nanni della Caritas e il direttore responsabile del quotidiano cattolico Avvenire. Il nostro, di origini, Vescovo Spina aprendo i lavori ha sottolineato che “Il rischio di solitudine è legato alla precarietà. Quest’ultima genera paura e nell’agenda del lavoro è assente lo spirito di solidarietà”.

La relazione di Nanni della Caritas è stata sviluppata sull’identità sociale. Egli ha dichiarato che: “Negli anni passati essere un impiegato, per esempio delle Poste, aveva un determinato stato sociale mentre adesso si lavora come operatore del call-center per sei mesi non ha importanza nella società. Ecco la precarietà esistenziale la quale si divide in tre punti: continuità occupazionale, il livello retributivo e l’accesso agli schemi del mantenimento del reddito”. L’intervento è poi proseguito nel presentare in successione dati sulla situazione “Lavorativa” in Italia e nelle Regioni Abruzzo-Molise. Dati, purtroppo, allarmanti: innanzitutto è sul punto che segue dove bisogna molto riflettere: corrispondono al 76% la percentuale degli italiani inattivi, dai 19 ai 39 anni, i quali né studiano e né lavorano. Meno 8,5% nel 2010, le richieste di lavoro pervenute alla Caritas italiana. Sfiducia? Nel 2011, +28% le persone che hanno chiesto aiuto alla Caritas sia in Abruzzo che nel Molise. Nel 2010 il 22,5% le persone occupate, si occupate, che si sono rivolte alla Caritas. I beni primari me li dà la Caritas, così io posso comprare le sigarette? Chissa… Dati e tanto lavoro dalla Caritas italiana. Orientamento al lavoro in 70 diocesi italiane. Microcredito per le imprese in 120 diocesi nel nostro Paese. Nanni ha concludo il suo intervento affermando che “La Chiesa deve lanciare riflessioni sul tema su come affrontare il lavoro”.

Se non ora, quando? mi viene da pensare. Il quotidiano non è stato chiuso dopo la richiesta di Adriano Celentano, anche se il moralizzatore-molleggiato è stato opinionista per il quotidiano Avvenire fino al 1995…. L’Italia si è ritrovata con un disoccupato in meno: Marco Tarquinio, direttore responsabile del suindicato quotidiano, il quale ha dichiarato che “L’attuale crisi è simile ad una grande guerra. C’è un capitalismo selvaggio che non rispetta le regole. E’ urgente la necessità, afferma Tarquinio, sia di costruire che di modulare il lavoro nel senso della vita della gente e non del profitto. La Chiesa è la buona coscienza del mondo, ha concluso il suo intervento il direttore responsabile di Avvenire. Essa è contraddittoria, ma crede nell’uomo e in Dio. Siamo scomodi, quindi, non possiamo permetterci di essere timidi”.

Tanta la platea intervenuta al convegno, tra cui il direttore della pastorale Sociale e del Lavoro Nicola Lalli il quale ha dichiarato che: “Bisogna svegliarsi e darsi una mossa sia come Chiesa che come cristiani. Prima il dovere e poi i diritti per tutti, lavoratori e non. C’è un’ottima forma di lavoro quale l’apprendistato a cui non crede più nessuno. Sì all’Università, dichiara Lalli, ma anche all’Università delle mani. C’è bisogno di avvocati, medici, giornalisti ma anche di muratori, carpentieri, elettricisti. Qualunque tipo di lavoro nobilita la persona e come pastorale dobbiamo prendere esempio dalla pastorale del Lavoro dell’arcidiocesi di Torino”.

Infine la parola è stata data a Mons. Bregantini, pastore dell’arcidiocesi di Campobasso-Bojano e presidente nazionale della Commissione CEI per i problemi sociali e del lavoro. L’alto prelato ha affermato che “La paura della precarietà si vince con gli incontri come quello di oggi. Essa ci purifica, ci rende maggiormente evangelici. Il lavoro nei giovani deve avere il gusto di quello che ognuno è e di quello che fa. Il compito della Chiesa, ha chiuso Bregantini, è fondamentalmente quello di dare ai giovani il gusto della speranza, investendo in loro e per loro”.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →