Bosnia, il Papa: “Preoccupazione per il futuro dei cattolici”

29 febbraio 2012 13:48 0 comments

Nel messaggio di Bertone a nome del Pontefice vengono citati dati che mostrano come dagli 800mila fedeli del 1991 si sia passati ai 440mila di oggi

Vatican Insider, 28 febbraio 2012

Il Papa ha invitato i vescovi di Bosnia Erzegovina e di Croazia, riuniti in assemblea congiunta a fine gennaio a Sarajevo, a prestare “adeguata attenzione alla grave questione del futuro del popolo cattolico in Bosnia ed Erzegovina”, in un messaggio a firma del cardinale Segretario di Stato Tarcisio Bertone pubblicato oggi dall”Osservatore romano’.

La riunione si è svolta lunedì 30 e martedì 31 gennaio nell’arcivescovado di Sarajevo. All’assemblea hanno partecipato tutti i vescovi della Bosnia ed Erzegovina e diciannove della Croazia. Ha partecipato anche l’arcivescovo Alessandro D’Errico, nunzio apostolico in Bosnia ed Erzegovina, il quale durante la solenne celebrazione del 30 gennaio nella cattedrale di Sarajevo,
tra l’altro ha indirizzato ai vescovi, sacerdoti, religiosi e fedeli le seguenti parole: “In particolare, come sapete, qui in Bosnia ed Erzegovina ci stiamo confrontando con una questione molto delicata, che riguarda il futuro stesso della fede cattolica nel Paese. Com’è stato ripetuto più volte, purtroppo da un po’ di tempo i dati statistici che vengono raccolti ogni anno delle curie diocesane, sono tutt’altro che incoraggianti. E così, nella loro lettera pastorale dell’8 dicembre scorso, i Vescovi di Bosnia ed Erzegovina hanno espresso di nuovo la loro preoccupazione per la situazione, pur con tanta fiducia nell’azione dello Spirito di Dio che guida la storia. In questo contesto, dobbiamo essere molto grati – ha proseguito – al cardinale segretario di Stato per l’importante messaggio che, a nome del Santo Padre, ha inviato ai nostri vescovi qui convenuti”.

E’ peraltro recente la denuncia cardinal Vinko Puljic, arcivescovo di Sarajevo, secondo il quale nella Repubblica Sprska, entità serba della Bosnia Erzegovina, “la pulizia etnica è di fatto consentita, con il bene placito della comunità internazionale”. Il porporato, intervistato poche settimane fa dall’associazione “Aiuto alla Chiesa che soffre”, aveva affermato: “Tutto qui è in mano ai musulmani e provano in ogni modo a farci lasciare il Paese”. E’ peraltro molto difficile ottenere permessi per costruire nuovi edifici religiosi, mentre solo a Sarajevo sono più di 70 le moschee “finanziate negli ultimi anni dai petrodollari sauditi”.

“Questa Riunione Congiunta – si legge nella lettera di Bertone a nome del Papa – è un segno ulteriore dell’unità della Chiesa cattolica in Croazia e in Bosnia ed Erzegovina. Si tratta di un’unità fatta non solo di affectio collegialis, ma anche di comune visione del ruolo, delle responsabilità e delle attività della Chiesa. Essa si alimenta con la medesima devozione al Santo Padre, con il sincero impegno ecclesiale dinanzi alle sfide che il popolo croato si trova ad affrontare nella regione, ed anche con esemplari interventi di solidarietà verso le fasce sociali più povere e bisognose”.

“Purtroppo, come ben sapete, i dati – scrive il segretario di Stato Bertone a nome del Papa – sono allarmanti: dai circa 800.000 cattolici del 1991 si è passati ai circa 440.000 di oggi; in parecchie Parrocchie sono rimasti solo pochi anziani; secondo le statistiche annuali delle Curie Diocesane, il numero dei cattolici non cessa di diminuire. Le cause di questo triste fenomeno sono note: la guerra degli anni ’90 ha prodotto gravi perdite in vite umane e in strutture ecclesiali; i profughi non sono tornati nel numero sperato; la difficile situazione economica costringe molti giovani a lasciare il Paese, soprattutto per mancanza di lavoro. Ma c’è anche un altro elemento preoccupante, che riguarda il decrescente tasso di natalità e il conseguente calo demografico.

“La gravità della situazione – si legge ancora – richiede che voi, come Pastori e primi responsabili del popolo di Dio in codesta regione, di comune intesa intensifichiate il vostro impegno per il futuro della Chiesa in Bosnia ed Erzegovina. Si devono combattere lo scoraggiamento e la rassegnazione e si deve incoraggiare il personale coinvolgimento nella questione della sopravvivenza. E’ necessario anche adoperarsi per migliorare le condizioni di vita di tutti gli abitanti, e in particolare dei giovani, che hanno bisogno di posti di lavoro per poter restare in Bosnia ed Erzegovina. Per realizzare questi importanti scopi, la Chiesa non mancherà di collaborare con le Autorità civili e con tutte le persone di buona volontà. Il Santo Padre – riferisce la lettera del cardinale Bertone – auspica che la riflessione collegiale dei Vescovi delle due Conferenze Episcopali contribuisca ad ispirare utili iniziative, per far sì che il popolo croato possa continuare a svolgere la sua missione ecclesiale in Bosnia ed Erzegovina e ad offrire il suo prezioso contributo per la vita civile del Paese”.

Link all’articolo originale

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →