Per un’ecologia cristiana

16 aprile 2012 15:17 4 comments

di Federico Catani

Radici Cristiane n. 72 marzo 2012

L’ecologia è ormai al centro del dibattito pubblico e delle decisioni politiche. C’è chi affronta la questione con equilibrio e chi invece, forse speculandoci sopra, semina il panico propagandando teorie catastrofiste e prevedendo scenari apocalittici qualora non si rimedi alla situazione attuale. Anche la Chiesa non si sottrae alla discussione, ma cerca anzi di intervenire con i suoi insegnamenti per dare una lettura cristiana del problema.

::

Del discorso tenuto da Benedetto XVI al Bundestag tedesco, lo scorso 22 settembre, non è passato inosservato il riferimento a settori del movimento ecologico sviluppatosi in Germania a partire dagli anni Settanta.

IL PENSIERO DI BENEDETTO XVI

Secondo quanto affermato dal Santo Padre, «persone giovani si erano rese conto che nei nostri rapporti con la natura c’è qualcosa che non va; che la materia non è soltanto un materiale per il nostro fare, ma che la terra stessa porta in sé la propria dignità e noi dobbiamo seguire le sue indicazioni».
Si è trattato dell’ennesimo riferimento del Pontefice regnante al problema ambientale. Nel suo intervento però, Benedetto XVI ha subito chiarito di non voler fare propaganda per un preciso movimento politico (tra l’altro i Verdi tedeschi erano quasi tutti assenti dal Parlamento così come gli esponenti dell’estrema sinistra, in segno di protesta contro la visita del Papa), né tantomeno voleva essere frainteso. E infatti nel prosieguo del discorso, dopo aver ribadito che «l’importanza dell’ecologia è ormai indiscussa», ha ricordato anche l’esistenza di un’ecologia dell’uomo.

«Anche l’uomo – ha dichiarato Benedetto XVI – possiede una natura che deve rispettare e che non può manipolare a piacere. L’uomo non è soltanto una libertà che si crea da sé. L’uomo non crea se stesso. Egli è spirito e volontà, ma anche natura, e la sua volontà è giusta quando egli ascolta la natura, la rispetta e quando accetta se stesso per quello che è, e che non si è creato da sé». Non è difficile intravedere in queste osservazioni una critica alle posizioni di certi movimenti ecologisti, pronti a difendere un panda o una stella alpina, ma assolutamente indifferenti alla vita umana, tanto che ammettono l’aborto, l’eutanasia, la fecondazione artificiale e la manipolazione degli embrioni per scopi eugenetici.

Il Papa, che spesso è stato strumentalizzato dai gruppi ambientalisti, ha certamente a cuore la difesa del Creato, ma non si sognerebbe mai di considerare la Terra una divinità, come accade in certe frange dell’ideologia “verde”, né può approvare le teorie neomalthusiane che ritengono necessario ridurre la popolazione mondiale e definiscono l’uomo il “cancro del pianeta”.

ECOLOGIA UMANA

Troppo spesso, negli ultimi anni, il mondo cattolico, in grave crisi d’identità, si è attestato su posizioni ecologiste, quasi dimenticando un problema centrale dei tempi moderni, ovvero la questione antropologica. Alcuni settori delle stesse gerarchie ecclesiastiche sembrano preferir parlare di energie rinnovabili e riciclaggio, piuttosto che di Gesù Cristo, unica soluzione a ogni difficoltà. In mezzo a tutte le infatuazioni ambientaliste, sembra si sia dimenticata la visione biblica dell’uomo.

Nel 1981, l’allora arcivescovo di Monaco, cardinale Ratzinger, fece un ciclo di conferenze sulla Creazione, dove tra l’altro, denunciò «un atteggiamento che vede l’uomo come un guastafeste che rompe tutto e che è il vero parassita e la vera malattia della natura. L’uomo non ha più simpatia per se stesso? preferirebbe ritirarsi, affinchè la natura torni sana. Ma neppure così – continuava il cardinale – ripristiniamo il mondo, perché contraddiciamo il Creatore anche quando non vogliamo più essere gli uomini che egli ha voluto. In questo modo non guariamo la natura, bensì distruggiamo noi e con noi il creato». I cattolici pertanto non possono legittimare e sposare l’ideologia ecologista tout-court, perché prima della natura viene l’uomo. La precedenza va allora data all’ecologia umana, o quantomeno il sano ambientalismo non può prescindere da essa.

Nella Centesimus Annus, al n. 38, Papa Giovanni Paolo II scrisse che «oltre all’irrazionale distruzione dell’ambiente naturale», occorre «ricordare quella, ancor più grave, dell’ambiente umano, a cui peraltro si è lontani dal prestare la necessaria attenzione». Secondo il Pontefice polacco, preoccuparsi della natura è giusto e, anzi, si dovrebbe agire di più per preservarne l’integrità, ma «ci si impegna troppo poco per salvaguardare le condizioni morali di un’autentica umana».

LA SOLUZIONE È CRISTO

È proprio questo il punto. L’uomo detiene un’indiscussa superiorità sul creato e non può quindi minimamente essere paragonato agli altri esseri viventi, così come non può essere considerato un problema per l’equilibrio ecologico naturalistico. Certo, egli non ha un diritto assoluto sulla natura, bensì deve custodirla e utilizzare i suoi beni con coscienza e discrezione, senza dimenticare chi è nel bisogno. Ma questo rientra nell’ottica cristiana della realtà, perché la natura è dono di Dio.

Insomma, il creato è a servizio dell’uomo e l’uomo è a servizio di Dio: solo così si può avere un autentico equilibrio e una vera armonia. Gli stessi uomini di Chiesa dovrebbero tener presente che la strada dell’autentica ecologia umana è la conversione a Gesù, Dio fatto uomo per la nostra redenzione e dunque il loro principale contributo dovrebbe essere l’evangelizzazione. Pertanto, è necessario diffidare di quei movimenti che considerano l’uomo una minaccia per il pianeta. E, se del caso, bisogna pure combatterli, perché la loro visione è chiaramente anticristiana.

Link all’articolo originale

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →