Libertà, libertà di religione, libertà cristiana

1 ottobre 2012 09:53 0 comments

Di Giampaolo Crepaldi

27 settembre 2012

Il Santo Padre Benedetto XVI è tornato sul tema della libertà di religione nella recente Esortazione apostolica “Ecclesia in Medio Oriente”, dedicandovi soprattutto i paragrafi 25 e 27 a cui bisogna aggiungere i paragrafi 29 e 30 relativi a laicità e fondamentalismi. Ambedue i blocchi di paragrafi sono disponibili nella sezione Documenti del nostro sito. Sulla base di questi insegnamenti del Papa e di precedenti altri, vorrei proporre alcune osservazioni per l’approfondimento e la discussione.

Indubbiamente la libertà di religione è un diritto naturale della persona umana.

Il Magistero ha più volte insegnato che, in un certo senso, è il primo e il principale.

Affermare che esso è un diritto naturale significa che esso è “precedente” alla scelta per l’una o per l’altra religione.

Ogni uomo ha il diritto di scegliere la sua religione, quella che egli ritiene la “vera religione”.

Questo contiene un pericolo.

Può indurre a pensare che la scelta per l’una o per l’altra religione sia indifferente rispetto alla libertà di religione e che questa rimanga tale e venga conservata e corroborata indifferentemente dalla scelta per l’una o per l’altra religione. La libertà di religione ci sarebbe prima ed indipendentemente dalla scelta concreta per l’una o per l’altra che il fedele dovesse fare in seguito, quindi la scelta, che ne so, per il cristianesimo o per il buddismo, non avrebbe ripercussioni sulla libertà di religione, che ne sarebbe ugualmente confermata nei due casi.

Sostenere questo – ossia l’indifferenza della scelta per l’una o l’altra religione rispetto alla libertà di religione – significa anche rinunciare alla “verità” delle religioni. Se l’uomo rimane libero comunque, indipendentemente dalla religione che sceglie, significa che tutte le religioni sono ugualmente vere. Tutte, infatti, rispettano la sua libertà. Non esistono religioni che, se scelte, comprometterebbero la libertà umana o comunque la inquinerebbero o la ridurrebbero. “La verità vi farà liberi”: ma se la libertà di religione c’è prima dell’incontro con le religioni e della scelta per una di esse, non potrà essere la verità della religione scelta a farci liberi.

La dottrina cristiana ha sempre distinto tra “libero arbitrio” e “libertà”.

Il primo è la pura facoltà di scegliere.

Il secondo è la concreta scelta per il bene.

Chi infatti sceglie il male non è più libero, anche se mantiene il libero arbitrio. Si può dire che diventi schiavo di se stesso.

La scelta del bene, ossia la vera libertà, può essere fatta alla luce della ragione. Appartiene alla Rivelazione l’idea che l’uomo ha questa facoltà: nella sua coscienza razionale egli trova la luce del bene e il male.
Però questa luce si appanna spesso e, dopo la caduta dei nostri progenitori, si inganna e devia dalla giusta strada. Senza la fede cristiana essa si perde. In altri termini: la ragione non è capace da sola di dare all’uomo la sua libertà, che pure egli ha per natura. Per farlo c’è bisogno della rivelazione e della fede.

Come si vede non è possibile che le religioni siano equivalenti a confermare e corroborare la vera libertà umana. Nella scelta di una religione piuttosto che di un’altra il libero arbitrio è fatto salvo, ma non la vera libertà.

Questo perché non tutte le religioni sono egualmente vere, ma solo una è “vera”. E solo questa permette veramente di essere liberi. Tutte le religioni permettono di essere liberi, ma una sola lo permette veramente. Non si è liberi, infatti, se non secondo verità.

Torniamo allora al problema posto all’inizio. La libertà di religione non vuol dire che qualsiasi scelta religiosa conferma e verifica la libertà di religione. Saremmo in pieno relativismo religioso, che Benedetto XVI chiaramente condanna anche nella “Ecclesia in Medio Oriente”.

Vuol dire che la libertà religiosa è un diritto naturale e che quindi non si può imporre con la forza una religione particolare. Ma quel diritto naturale non è il semplice libero arbitrio, non è indifferente alla verità, ma si nutre di verità e di bene, cui solo la vera religione può dare piena risposta. Solo essa rende veramente liberi. Se da un lato è giusto riconoscere la libertà di religione, dall’altro si deve riconoscere che ci sono religioni che, una volta scelte, la danneggiano.

Se si pensa alla libertà solo come libero arbitrio, allora la libertà può essere esercitata anche senza avere rapporto con la verità. Ma se si pensa alla libertà come un diritto il cui esercizio è legato con il bene, allora la libertà non esiste fuori del rapporto con la verità. Se non esiste fuori del rapporto con la verità vuol dire che essa ha a che fare con essa fin da subito e non dopo, e quindi ha a che fare anche con Dio e quindi con la religione. Il nesso verità-religione si pone fin da subito e con esso il nesso tra libertà e religione vera.

http://www.vanthuanobservatory.org/notizie-dsc/notizia-dsc.php?lang=it&id=1503

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →