Poveri ricchi!

2 dicembre 2012 19:57 17 comments

Di Lucietta Scaraffia

Messaggero di Sant’Antonio

Novembre 2012

È successo qualche mese fa: la Croce Rossa europea aveva raccolto una considerevole somma da destinare ai miserabili che vivono nelle periferie delle grandi megalopoli indiane, e si stava preparando a consegnarla, quando è stata fermata dai rifiuto del governo di quel Paese. A pensarci bene, questo fatto non deve stupire: il denaro era stato raccolto in Paesi prostrati dalla crisi economica, mentre l’India è in una fase di grande espansione e sta diventando una delle nazioni più ricche del pianeta.

Ma noi non siamo ancora abituati a questo cambiamento, che del resto è avvenuto repentinamente e non è stato in grado, almeno per il momento, di eliminare le sacche di miseria urbana caratteristiche della società indiana.

Pensiamo ancora di essere dalla parte dei ricchi, dei fortunati. Cerchiamo di tacitare il nostro senso di colpa verso i Paesi del Terzo mondo con esborsi di aiuti. Non ci rendiamo conto, invece, che la situazione si è capovolta. Lo vediamo da mille particolari: fino a poco tempo fa erano i ricchi occidentali a comprare i reni o altri organi ai poveri indiani e brasiliani. Ora sono questi ultimi a permettersi il trapianto, e possiamo immaginare che tra poco noi passeremo dalla parte dei venditori spinti dalla miseria.

Qui in Italia stiamo tagliando dalle università gli insegnamenti apparentemente «inutili», come il latino e il greco antico, che finora erano stati finanziati in quanto apportatori di prestigio agli atenei. Nel frattempo, queste stesse materie stanno fiorendo in Brasile, dove i nostri giovani studiosi disoccupati iniziano a trasferirsi.

Anche la moda, settore in cui ci siamo sempre distinti, è emigrata dapprima in Giappone, poi in Cina e in India, trampolino di lancio di molti nuovi stilisti. Certo, tutto il mondo sta cambiando, e dobbiamo prenderne atto, se non vogliamo apparire patetici epigoni di un passato glorioso.

Ci rimane uno straordinario patrimonio storico-artistico, l’unico bagaglio solo nostro che non si può ricostruire altrove, e di cui noi non siamo mai abbastanza fieri, tanto che lo stiamo abbandonando all’incuria e al degrado. Basti pensare alla sorte di Pompei, sito archeologico senza pari che sta crollando e decadendo nella sporcizia. Probabilmente, tra qualche anno, se lo compreranno per pochi soldi imprenditori cinesi o indiani, con l’intenzione di restaurarlo per farne una redditizia meta turistica. Ma mettere a nuovo, e quindi sfruttare, un sito come Pompei richiede una profonda conoscenza oltre alla capacità di saperne leggere ogni piega, di apprezzare il paesaggio che lo circonda e la luce che lo rivela. Doti di cui, con tutta probabilità, siamo molto più forniti noi italiani, eredi culturali di Pompei. Riusciremo a metterle a frutto in tempo?

La crisi che stiamo vivendo e che, per il momento, non promette di finire a breve scadenza, non significa solo il nostro crollo nella povertà, ma anche, parallelamente, l’ascesa economica di altri Paesi, prima poveri. E questo sembriamo dimenticarlo, come quegli aristocratici che non hanno più il castello, ma si credono superiori ai borghesi ricchi che l’hanno comprato.

Gli emigrati l’hanno capito prima di noi se ne stanno andando: abbandonano la barca che affonda per dirigersi verso nuove mete. Sta cambiando tutto molto velocemente. Eppure, noi continuiamo ad allevare i nostri figli come se fossero destinati a un avvenire prospero e sicuro, in cui la loro principale preoccupazione sarà quella di organizzare i consumi. Un futuro, quindi, dove i lavori più «scomodi» saranno esclusiva degli immigrati. Non abbiamo ancora realizzato che stavolta la vita beata toccherà a un ragazzo indiano, a un brasiliano e che, forse, i nostri figli andranno a fare i badanti a casa loro.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →