Germania: l’integrazione è fallita?

4 gennaio 2013 18:57 0 comments

di Vito Punzi

Avvenire

5 dicembre 2012

Esattamente due anni fa la «provocazione» venne lanciata dal socialdemocratico Thilo Sarrazin (del suo libro La Germania distrugge se stessa sono state vendute oltre 1.500.000 copie) per far emergere definitivamente un tema, quello delle «società parallele» sul territorio tedesco, che in troppi avrebbero preferito rimanesse sottotraccia. La stessa cancelliere Merkel, dopo aver azzardato critiche a Sarrazin senza aver letto il suo libro, si è sentita in dovere di sancire il fallimento del multiculturalismo come modello d’integrazione. Non è mancato neppure l’intervento del filosofo Jurgen Habermas, che per criticare Sarrazin ha denunciato le «aggressioni etniche contro i gruppi sociali più deboli», senza tener conto però che in molte città le parti siano ormai rovesciate, così che spesso sono proprio i tedeschi (e gli «occidentali» in genere) a risultare tra i «gruppi sociali più deboli».

Ne sapeva qualcosa il giudice minorile Kirsten Heisig, ritrovata morta il 4 luglio scorso nei dintorni di Berlino: ufficialmente si parla di suicidio, ma non pochi sospettano possa essere stata uccisa, visto che la donna era da anni in prima linea sul fronte della lotta alla criminalità giovanile berlinese, in particolare nel quartiere di Neukölln, quello con la più alta densità d’immigrati. La Heisig conosceva bene coloro con cui aveva a che fare: il suo ultimo libro, La fine della pazienza, lo ha consegnato all’editore Herder poco prima di morire. Non è un caso dunque che l’ultima coraggiosa denuncia di fallimento del multiculturalismo tedesco provenga da Berlino e in particolare da Neukölln.

È il sindaco (socialdemocratico come Sarrazin) del quartiere tedesco più famoso, Heinz Buschkowsky, a lanciarla, aprendo un’altra breccia in quel vuoto di contenuti «sempre legato a un deliberato non far nulla, con il politicamente corretto a rappresentare nella maggior parte dei casi un alibi per inerzia» (così si esprime Buschkowsky nel suo Neukölln è ovunque, col quale traccia un riassunto della sua pluriennale attività amministrativa). Un libro che attrae soprattutto per il senso della realtà. Le stesse idee che vi trovano espressione hanno preso forma direttamente dalla vita e non da un orientamento politico, da pregiudizi ideologici, religiosi o razziali.

Chi conosce la situazione a Neukölln, chi non chiude gli occhi di fronte ai segni che indicano il prossimo futuro, si rende conto che nel libro non vengono raccontate storie arbitrarie registrate in un quartiere marginale con un’elevata percentuale di popolazione di fede islamica. Il volto rilassato di chi rappresenta al massimo grado Berlino non deve far dimenticare che dietro tanti episodi ci sono storie terribilmente serie. Il termine multiculturalismo è solo un modo di dire altisonante per descrivere una trasformazione della società nella quale, secondo la lettura che ne fa Buschkowsky, la presenza musulmana crescerà sempre di più e finirà per prendere il sopravvento.

Un processo che costringe i tedeschi a migrare in altri tenitori e ambienti tra quelli ancora disponibili, oppure li lascia come individui insicuri ed atomizzati, offrendo loro un assaggio del futuro senza di loro: «Gli specialisti riferiscono che si presenterà a breve una penuria di vittime - ricorda Buschkowsky – nei punti focali e ai loro margini non ci sono più abbastanza giovani tedeschi. Già ora si registra un incremento dei reati compiuti tra le etnie degli immigrati. Dunque arabi contro turchi, arabi e turchi contro russi o bulgari e rumeni». È partendo da questo punto che Buschkowsky cerca una soluzione. Un’integrazione malamente riuscita è per lui soprattutto un deficit di formazione, di educazione. Ed è qui che bisogna puntare per affrontare seriamente la questione.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →