Qualcosa di cui dire

5 gennaio 2013 07:00 15 comments

Umberto Folena

Avvenire

5 gennaio 2013

Campagna elettorale e carceri

C’è qualcosa di sbagliato nelle carce­ri italiane. Terribilmente e dram­maticamente sbagliato. Uno sbaglio che conduce alcuni non alla redenzione e al­la libertà, ma alla scelta di morire. L’ec­cessiva attesa del giudizio e le celle so­vraffollate sono problemi gravi e noti. E lo sbaglio, denunciato da cifre sottolineate in rosso, ne è in parte sia la causa sia l’ef­fetto.

Da un lato investiamo tantissimo, 3.511 euro al mese per ogni detenuto. «Inve­stiamo », non «spendiamo». È denaro no­stro, di noi contribuenti, che ha come fi­ne la restituzione alla società di uomini capaci di chiudere con il passato, dopo a­ver pagato per il loro errore, e a dare il pro­prio contributo al bene comune. Italiani non più da temere ma su cui poter conta­re. Quei 3.511 euro sono tanti davvero, se si pensa che più di noi, tra i Paesi mag­giormente sviluppati, investono soltanto Regno Unito, Nuova Zelanda e Canada. Tutti gli altri di meno. Gli Stati Uniti, con la loro popolazione carceraria stermina­ta, arrivano ad ‘appena’ 1.433 euro.

Dall’altro lato, quasi in nessun Paese si muore in carcere come in Italia. Si muore di disperazione. Ci si ammazza. Ogni an­no si tolgono la vita 9,1 carcerati ogni 10mila. Tanti o pochi? Gli italiani liberi che si suicidano sono 1,2 ogni 10mila. Dun­que il rapporto è di 1,2 a 9,1. In Germania è di 2,5 a 5,5, in Gran Bretagna 1,6 a 8,8. O­gni suicidio è una tragedia di troppo; ma nel nostro Paese i suicidi fuori dalle sbar­re sono sensibilmente di meno rispetto al­l’estero; e quelli dietro le sbarre sensibil­mente di più. Perché? E perché ciò accade nonostante tanto denaro investito?

Qualcuno potrà obiettare: sì, è una trage­dia, ma una tragedia ‘minoritaria’, che ri­guarda una porzione limitata di umanità; e molti carcerati non sono nemmeno ita­liani. I veri problemi sono altri… Obiezio­ne respinta. Da che cosa si misura il ‘tas­so d’umanità’ di una nazione? Da come vengono trattate le donne, si dice giusta­mente; dallo spazio che trovano nel mon­do del lavoro e in politica, dalla possibilità di costruire una famiglia e avere tutti i fi­gli che desiderano ed essere aiutate (e non solo dal marito) nell’assisterli ed educar­li. Giusto. Si dice anche: da come vengo­no trattati bambini, anziani, infermi e di­sabili. Insomma i ‘meno forti’ e autono­mi. Giustissimo. Infatti, in genere, i pro­grammi elettorali si occupano di loro, an­che se mai abbastanza e sempre con ri­trosia ed eccesso di parsimonia, a volte – è un sospetto legittimo – quasi o solo per retorica elettorale.

Ma c’è qualcosa che, per ora, non riuscia­mo a ritrovare nei programmi dei partiti. È bello ricordarlo con le parole, remote ed autorevoli, di Fëdor Dostoevskij: «Il grado di civilizzazione di una società si misura dalle sue prigioni». È troppo, allora, chie­dere e perfino pretendere che nelle pros­sime settimane i candidati si assumano precisi impegni per rendere meno infer­nali le nostre carceri? Per trovare pene al­ternative alla cella, come quelle che sono state fatte naufragare pochi giorni fa in Parlamento? Per far diminuire quell’osceno spread, quella voragine tra suicidi fuori e sui­cidi dietro le sbarre? Non tan­to per investire meno di quei 3.511 euro a testa, ma per far­li fruttare sul serio?

Parlatene. Senza chieder­vi se la cosa può portare o togliere voti. Se ‘con­viene’ o no. Parlatene per un solo, semplice motivo: perché è giusto farlo. ​

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →