La scelta del Pontefice nata in un contesto di solitudine

17 febbraio 2013 10:21 56 comments

Di Paolo Rodari

Il Giornale

17/02/2013

Monsignor Luigi Negri, da poco nominato vescovo di Ferrara e Comacchio, storico della Chiesa per anni in forza all’Università Cattolica di Milano. Partiamo dalle cose positive di queste dimissioni a sorpresa di Papa Benedetto XVI.

«Sono tante, anzitutto perché sono un evento».

Che tipo di evento?

«Sostanzialmente religioso. Il Papa offre l’esempio a tutti: con le dimissioni dice che la Chiesa va servita».

Ritirarsi significa servire?

«Certo. Ha compreso che le forze fisiche non lo sorreggono più e ha deciso di lasciare spazio a qualcun altro. Ma c’è anche il segno di grande umiltà e grande realismo, dopo un pontificato all’insegna della proposta di un’autentica esperienza di fede incentrata sulla ragione».

Ci sono solo difficoltà fisiche dietro le dimissioni?

«Diciamo che il contesto nel quale sono maturate è evidentemente caratterizzato da un alto livello di problematicità nel quale si ha la percezione di una solitudine del Papa unita a una non adeguata collaborazione. Perciò ritengo che si apra un problema non solo per il suo successore ma per tutti».

Sta dicendo che la Chiesa è divisa e che sarà dura di qui in avanti?

«Sto riportando i concetti molto seri che ha espresso lo stesso Benedetto XVI tre giorni fa nella basilica vaticana: basta divisione, si apra il tempo dell’unità».

Con chi ce l’aveva il Papa?

«Con il clima in generale. È un momento di contrapposizioni drammatiche a livello anche culturale e sociale. Nella Chiesa si verificano ogni volta che prevalgono fra le diverse sensibilità priorità politiche».

Cosa serve allora?

«Una sola cosa: conversione. La conversione di tutti all’unità che sgorga dalla presenza di Cristo. Se tutto riparte da Cristo nasce la comunione in cui ognuno è portatore di un dono per l’altro».

Come arrivare a questa unità?

«Ci deve essere una grande riforma intellettuale anzitutto, prima che morale. Prima il riconoscimento che la Chiesa è una e sta insieme perché riconosce Cristo presente. A questo riconoscimento seguirà poi una riforma morale la quale senza l’unità che ho appena descritto diviene moralismo».

Difficile da capire…

«No, molto facile. La Chiesa, i vescovi e il popolo cristiano insieme, debbono ritornare a seguire la medesima cosa. E cioè il magistero del Papa e della stessa Chiesa. In questa sequela unitaria le diverse sensibilità non perdono la propria identità ma servono insieme la medesima causa».

Perché, fino ad oggi c’è stato chi non ha seguito il magistero?

«Beh, sì. Ci sono magisteri paralleli che sono andati e vanno per strade che portano alla divisione. Invece serve l’umiltà di tornare a seguire tutti la stessa cosa. Soltanto da qui si può arrivare a quella riforma morale che auspica davvero anche il Papa. Troppe volte nella Chiesa si sente anche di preti che predicano le proprie idee e non la verità della fede. Invece, è il magistero e la dottrina sociale della Chiesa che i preti dovrebbero tornare a studiare. Nelle università teologiche, nei seminari, occorrerebbe imporre lo studio del magistero così che chi viene ordinato sappia bene che cosa dovrà a sua volta insegnare».

Un compito anche per i laici?

«Certo. I preti devono insegnare ai laici cosa è giusto per la Chiesa e cosa è sbagliato, non infondere confusione. I valori non negoziabili non sono stati ricordati dal Papa più volte a caso. Noto, ad esempio, una grande povertà dei temi non negoziabili nei programmi politici. Per me è una mancanza grave. Colpa dei politici, certo, ma anche la Chiesa dovrebbe parlarne con più forza e incisività. Non è un tema sul quale si può trattare. Se la Chiesa dice a gran voce ciò in cui crede e che ritiene sia giusto per ogni uomo, allora anche la classe politica è aiutata a recepire. Se la Chiesa invece resta tiepida è inevitabile che lo siano anche i politici e i loro programmi di governo».

Quali caratteristiche deve avere secondo lei il successore di Joseph Ratzinger?

«Deve essere un padre del popolo, un pastore, capace di vivere un servizio assoluto verso tutti valorizzando la comunione».

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →