La cattedrale, frutto di un popolo

22 aprile 2013 19:47 7 comments

Di Benedetta Consonni

21-04-2013

La Nuova Bussola Quotidiana

“La nostra vita è fatta per fare cose grandi, come i cristiani medievali che vivevano in catapecchie e costruivano cattedrali”: un mio amico mi ha detto questa frase, mi ha colpito e ho voluto verificarla. Per questo mi sono messa a studiare la storia del Duomo di Milano”. Così Martina Saltamacchia, ora Assistant Professor at University of Nebraska at Omaha, spiega con semplicità il motivo che l’ha portata a fare una scoperta scrivendo la sua tesi di laurea in Bocconi: contrariamente a quanto si crede il Duomo di Milano non è stato costruito principalmente grazie alle donazioni di Gian Galeazzo Visconti, ma è stato il popolo milanese a metterlo in piedi, donando poco per volta e lavorando gratuitamente. Questa scoperta è poi diventata un libro e infine una mostra, “ad Usum Fabricae”, che ora si può visitare a Milano fino al 29 aprile a Palazzo Giureconsulti, gratuitamente, dalle 10 alle 20. La mostra, di cui è curatrice anche Mariella Carlotti, è promossa da Compagnia delle Opere di Milano e dal Centro Culturale di Milano, in collaborazione con Metropolitana Milanese.

“Studiando la storia del Duomo ho riscontrato due tesi contrastanti – racconta Martina Saltamacchia – secondo la maggior parte dei testi erano state le donazioni di Gian Galeazzo Visconti a permettere di costruire il Duomo, ma c’era anche una tradizione popolare secondo cui era stato il popolo a costruire la cattedrale. Chi aveva ragione? Ho iniziato quindi a lavorare all’archivio della Fabbrica del Duomo e analizzato il registro delle donazioni, che riportava sia la cifra in denaro che gli oggetti donati”. L’anno campione per lo studio delle donazioni è il 1400, scelto per la sua normalità, non essendo anno di peste o di carestia, né anno di speciali giubilei o indulgenze per la città di Milano. Continua Saltamacchia: “Dall’analisi puntuale delle migliaia di donazioni dell’anno 1400 emerge come le centinaia e centinaia di piccoli doni di valore anche minimo rappresentarono sorprendentemente la gran parte delle entrate raccolte per la costruzione del Duomo. Più precisamente, la cospicua donazione del Principe Gian Galeazzo Visconti, pari a 14.000 lire, costituì solo il 16% delle offerte di quell’anno, mentre il restante 84% fu realizzato grazie ai piccoli grandi doni del popolo”.

La mostra ricostruisce le vicende singolari dei vari donatori che simboleggiano la varietà e la diversità delle persone che hanno contribuito alla costruzione del Duomo: il mercante Marco Carelli, a cui è dedicata la prima guglia realizzata nel Duomo, il capitano della corte dell’Arengo Alessio della Tarchetta, la sfortunata Marta de Codevachi, la poverissima Caterina di Abbiateguazzone. Da queste storie emerge la profonda unità di tutti gli aspetti della vita caratteristica del mondo medievale. “Noi moderni tendiamo a dividere – spiega Martina Saltamacchia – pensiamo che si faccia una cosa per fede solo quando è completamente disinteressata, mentre l’uomo medievale viveva un’unità di intenti. La donazione poteva essere fatta per tutti questi motivi contemporaneamente: devozione alla Madonna, orgoglio civico, per vantarsi, per espirare i peccati. Queste cose possono stare insieme, senza escludersi. Siamo noi moderni ad essere dualisti. Questi uomini che hanno costruito il Duomo sono semplicemente uomini, non c’è bisogno di avere requisiti particolari per costruire la cattedrale, ma una persona così com’è può partecipare. Ad esempio i carcerati facevano testamento per lasciare tutto alla cattedrale. Quando c’era l’indulgenza per chi portava offerte o lavorava gratuitamente al Duomo, veniva concesso di poterla lucrare anche ai criminali”.

Oltre che dalla bellezza della storia popolare, la mostra è arricchita da pezzi originali del ’300 e ’400, prestiti che fanno parte del patrimonio archivistico della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, come il testamento olografo di Marco Carelli, e di quello museale del Museo del Duomo di Milano.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →