La Cannabis e’ medica grazie al denaro, tanto denaro

1 settembre 2013 09:12 5 comments

osservatoriodroga.it

Come è possibile che una droga tanto dannosa come la cannabis da costringere la comunità internazionale a limitarne l’accesso con le Convenzioni Onu, venga adesso eletta in quello o quello stato o regione o nazione come fosse un farmaco?

Come è possibile che le inflorescenze di marijuana vengano nominate “mediche” da consigli regionali o tribunali o voti referendari quando nessuna Agenzia del Farmaco in nessuna parte del mondo ha mai trovato nessun possibile uso terapeutico?

La risposta ci viene dagli USA: aggressive e grandi campagne di lobbying politico-mediatiche sostenute anche dalla industria del mercato nascente della marijuana legale. Ce lo racconta uno dei protagonisti di questo gruppo di pressione, Rob Kampia, in un editoriale dal titolo “United we stand, Divided we fall”.

La legalizzazione della marijuana “medica” ottenuta negli stati del New Hampshire e dell’ Illinois? Una campagna pubblicitaria iniziata nel 2006 che solo per l’anno 2012 Marijuana Policy Project (MPP) ha visto l’investimento nel singolo stato del New Hampshire di 523.339 $ per il 2012.

In Illinois, la campagna di pressione è iniziata nel 2004 ed è costata al MPP ben 1.026,454 mila dollari fino al 2012, più i soldi che si stanno spendendo nell’anno in corso.

Lo stratega antiproibizionista Kampia si lamenta che grandi somme di denaro sono investiti per rendere medica e legale la cannabis da molti “cannabusinesses”, ma l’errore che farebbero questi speculatori è di avviare azioni di lobbiyng non coordinate con le sigle storiche come l’MPP o il Drug Policy Alliance (DPA) e quindi massimizzare gli sforzi (finanziari). (“While many cannabusinesses are getting behind these collective efforts to legalize medical marijuana or marijuana generally, some are opting to go it alone and hiring their own lobbying firms. This is a mistake”)

Ancora più interessante è la spiegazione di come è stata ottenuta la medicalizazione della marijuana nei diversi Stati grazie ad una strategia con quattro punti chiave:

1. Una società di lobbying attiva nella capitale dello stato.

2. Un mucchio di soldi per “tattiche di pressione” per influenzare i legislatori chiave (“A pile of money for “pressure tactics” to influence key legislators.”) e altre azioni di propaganda per flettere la volontà degli elettori (“other actions intended to flex the will of the voters”).

3. Un coordinatore di base a tempo pieno sul territtorio.

4. Un professionista di esperienza che coordina quanto sopra, compresa la redazione della legislazione e gli emendamenti, il reclutamento e la formazione dei testimoni alle udienze conoscitive, testimonianze scritte, l’organizzazione di conferenze stampa, la gestione della società di lobbying, e così via.

Finalmente Rob Kampia conclude con un appello all’industria che si sta impiantando grazie alle leggi liberali sulla marijuana ad unirsi al movimento ideologico e politico, certo che ci sarà un “vantaggio per le imprese commerciali della cannabis e dei loro clienti attuali e futuri”, oltre a favorire il disegno di ingegneria sociale che soggiace alla promozione e glorificazione della cannabis/marijuana (“Strengthening the relationship between the burgeoning cannabis industry and the growing marijuana-policy-reform movement will not only benefit cannabis businesses and their current and future customers; it will benefit our society”).

Sia ben chiaro che le azioni di lobby legislative, sia quelle ideologiche che per interessi industriali, sono pienamente legali negli USA, ma deve essere altrettanto chiaro che la medicalizzazione della marijuana ha ben poco a che fare con la compassione o con la scienza medica.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →