In ricordo di Pietro Barcellona

23 settembre 2013 09:01 30 comments

Di Armando Ermini

Il Covile ANNO XIII N° 769

Il 6 settembre scorso è morto Pietro Barcellona. Il filosofo era stato ospite a Campobasso il 26 aprile 2012 ed aveva parlato sul tema “Fede e cultura” nell’ambito degli “Incontri sul Sagrato”. Di seguito il ricordo di Armando Ermini

“La sinistra si è smarrita per una ragione molto semplice: perché ha abbandonato ogni idea di bene comune. Prima, seppure nella forma perversa dello Stato totalitario, sottoponeva l’idea della libertà individuale a qualche limite. Crollata l’adesione a questa forma di Stato, è rimasto solo un atteggiamento libertario [...] La sinistra è nata storicamente come un’eresia del cristianesimo. Questa eresia è stata portata a conseguenze nefaste, ma non era figlia del liberalismo. Era figlia di un’altra visione”. (Intervista al supplemento di Avvenire, «È Vita», del 26 febbraio 2005).

Così scriveva Pietro Barcellona in occasione dei referendum promossi per abrogare la legge 40 sulla procreazione assistita. Ho scelto queste parole perché vi leggo la disillusione di un uomo di sinistra per la metamorfosi che ha portato il mondo a cui è appartenuto a fare proprie concezioni che in origine gli erano estranee. Potremmo discutere se quella metamorfosi era ineluttabile, come ha sostenuto con ottime ragioni Augusto del Noce, ma non toglierebbe o aggiungerebbe nulla all’importanza e all’originalità della figura di Pietro Barcellona, e con lui di pochissimi altri intellettuali d’area, nel contesto di una sinistra ormai antropologicamente colonizzata dal Capitale, nonostante affermazioni sempre più generiche e vuote di senso utili solo per dissimulare una realtà indicibile.

Barcellona era acutamente consapevole che nella post-modernità il problema antropologico è diventato centrale.

“Mentre l’epoca precedente è stata caratterizzata dal dominio della natura, oggi quest’ultimo si presenta come dominio della vita. Il dominio della natura significa mettere a profitto un terreno, costruire una città. Il dominio della vita consiste invece nel sostituire la natura nei meccanismi del vivente [...] Ciò che consente la manipolazione della vita è la convinzione che la vita stessa non ha valore, all’interno di una visione nichilista che travolge ogni idea di diritto. [...] All’aurora del nuovo mondo, le norme giuridiche al pari di qualsiasi bene sono prodotte a partire dal nulla e possono essere ricacciate nel nulla.”

Quella della libertà assoluta dell’individuo è, per Barcellona, una tragica illusione che travolge ogni concezione antropologica, perché «il patrimonio che riguarda il futuro delle generazioni non è disponibile da parte del singolo» e «ci sono questioni che riguardano la cultura e l’antropologia che non possono essere a disposizione di una libertà senza limiti». Fra queste la differenza sessuale e il fatto di nascere da un padre e una madre, che escludono i sogni deliranti, sempre latenti, di autosufficienza e di onnipotenza.

Nella prefazione all’ultimo libro di Claudio Risè, Il padre, libertà, dono (edizioni Ares, 2013), Pietro Barcellona affronta per accenni ad un altro tema tabù per la sinistra, l’attacco alla figura paterna e le sue conseguenze regressive sul piano psichico.

Senza l’emancipazione, che si realizza attraverso una figura paterna non più vissuta come un antagonista mortale, ognuno di noi resta ‹legato› alle pulsioni negative, implicate in ogni rapporto simbiotico con la madre, che portano prima o poi al desiderio di distruggere tutto per tornare a uno stadio allucinato di totalità onnicomprensiva, con la conseguenza della delegittimazione di tutte le autorità religiose e politiche.

Quando poi, in Il suicidio dell’Europa, sottolinea che la fecondazione artificiale «risulta ascrivibile alla categoria della mercificazione della vita» il cerchio si chiude, e si delinea con chiarezza ciò che un marxista dimenticato, J. Camatte, definisce il «dominio reale del capitale», ossia la sua presa su ogni aspetto della vita fin dal suo formarsi, in contrapposizione all’antico e ormai superato «dominio formale» che si limitava a impadronirsi del tempo di lavoro degli individui.

Nessuna meraviglia quindi, se il suo percorso si è incrociato con quello della Chiesa cattolica, ultimo baluardo contro il nichilismo contemporaneo, e in particolare con Benedetto XVI il cui rigore intellettuale si dimostra sempre più indispensabile affinché ci sia chiarezza sull’entità delle poste in gioco nel tempo attuale. Nel 2011 Barcellona, Tronti, Vacca e Sorbi, in occasione della lettera aperta al PD in cui si poneva con forza la questione antropologica, furono chiamati marxisti ratzingeriani. Definizione che restituisce bene il senso e il merito dell’opera di Barcellona: contribuire ad una Comunità che stia insieme non perché costretta o autocostretta da un contratto sociale, ma per intima e sentita condivisione da parte dei suoi membri dei cardini antropologici che ne sono alla base e che la ordinano. E che sono anche la condizione necessaria perché ci sia piena libertà di dividersi sui temi sociali e politici fra progressisti e conservatori, o fra laici e cattolici, sapendo di non mettere in discussione la coesione di fondo della società.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →