I “no” del mondo si vincono con i “si” alla vita

14 marzo 2014 06:40 11 comments

Di GianCarlo Maria Bregantini

Scuola di formazione socio-politica “Beato Toniolo” dell’Arcidiocesi di Campobasso-Bojano

Martedì 11 marzo 2014: “La Carità norma suprema per una cultura solidale”

***

Strumentalizzare. È la parola più triste e più pericolosa che circola nel nostro tempo. In quanto, rivela che, dietro all’azione e agli intenti, c’è la spinta negativa a manipolare, ossia a sfruttare le cose e le situazioni soltanto per i propri interessi, perdendo di vista cioè l’ordine sociale che riguarda e interessa tutti.

La negazione del “noi”, lungo la storia, ha portato sempre a disastri umani, dove il grande ha mangiato il piccolo, dove il forte ha schiacciato il debole. Per questo, oggi, la lotta che deve radunare tutte le coscienze e trovarle d’accordo, unite, è quella di ridare centralità alla persona e quindi al bene comune come vero motore nell’impegno politico e lievito dal mandato orientato sempre all’universale.
La società è necessariamente di tutti. E tutti apparteniamo ad essa. E la sua costruzione non impegna pochi, ma ciascuno! Perché procede e dipende dalla responsabilità personale di ognuno di noi. Abbiamo questa consapevolezza? I cambiamenti traggono origine solo da questo criterio: vincere la frammentazione! A partire da quella interiore che ci portiamo come “sguardo” di giudizio sugli altri, fino a rimediare a quella esteriore delle azioni che vanno ad incidere sulla mentalità corrente.

Come risultano profetici ed indispensabili i suggerimenti apostolici che ci vengono dettati nell’esortazione “Evangelii Gaudium” di Papa Francesco: “No ad un’economia dell’esclusione; No alla nuova idolatria del denaro; No ad un denaro che governa invece di servire; No all’inequità che genera violenza”.

Ma a questi no, dobbiamo avere la capacità e il coraggio di contrapporre dei “Si” positivi e trasformanti: “Si ad un’economia che costruisce futuro per tutti; Si ad una cultura solidale e di sobrietà; Si ad un denaro che investe in lavoro, cultura e nel settore agricolo-aziendale; Si all’etica che educa al rispetto della dignità della persona”. Sono spunti a cui spero voi, carissimi, possiate aggiungere altri vostri “si” come proposte da far pervenire sui tavoli esecutivi.

Ciò che urge, lo sappiamo, è risolvere il disordine che si è andato a creare nel momento in cui abbiamo visto il capovolgimento del rapporto tra i fini e i mezzi. Il futuro dipende da questo: rimettere al proprio posto i fini e i mezzi. Il denaro è un mezzo! E’ sempre l’uomo, la sua realizzazione il fine assoluto!

Dentro questa prospettiva di riscatto, è poi la Carità, intesa come servizio, solidarietà, cooperazione e attenzione all’altro che può fecondare questo lavoro di ri-valorizzazione dell’etica finalizzato a rendere più umana la stessa economia! Perché ci ricorda Giovanni XXIII nella “Pacem in Terris” che “senza la Carità non c’è la pace nel mondo”!

La cultura dell’incontro non è altro che la cultura della gratuità e della carità.

Colgo l’occasione per riportare alla memoria la saggezza e il monito lanciato qualche anno fa dall’attuale Papa Emerito, Benedetto XVI: “La questione centrale consiste sempre nello strumentalizzare Dio per i propri interessi, dando più importanza al successo o ai beni materiali. Il tentatore è subdolo: non spinge direttamente verso il male, ma verso un falso bene, facendo credere che le vere realtà sono il potere e ciò che soddisfa i bisogni primari. In questo modo, Dio diventa secondario, si riduce a un mezzo, in definitiva diventa irreale, non conta più, svanisce. Nei momenti decisivi della vita, ma, a ben vedere, in ogni momento, siamo di fronte a un bivio: vogliamo seguire l’io o Dio?”. Affiora, soprattutto in questi tempi di fatica e di poca concretezza, questo combattimento decisivo “tra il nostro io e Dio”.

Non lasciamoci prendere dalla paura, dall’indifferenza o dalla pigrizia! Camminiamo con speranza e con dignità! Il “ritornare a Dio con tutto il cuore passa attraverso la Croce”. Ma sappiamo che quella Croce porta a far spuntare sui rami della vita germogli di fiducia e a riacquistarla in pienezza. Non più trattenuta nel pugno chiuso dell’egoismo o stando in ginocchio ad adorare l’idolo denaro. Ma donata con generosità, senza attaccamento verso i beni, perché dentro c’è la gioia di riconoscersi, di guardarsi, di rispettarsi e di amarsi come fratelli.

Praticando uno stile di vita fatto di sobrietà e di autentico senso di giustizia. Fronteggiando le povertà provocate da una finanza incontrollata, che il papa definisce “senza volto”. Dove nessuno è escluso o visto come minaccia per la propria libertà. Ricorriamo allora alla Carità, affinché ispiri e apra i nostri cuori all’operosità che rimane e che si premura di donare il pane a tutti.

+GianCarlo Bregantini

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →