Regina Silvia di Svezia: Tolleranza zero per le droghe

18 marzo 2014 06:02 85 comments

17 marzo 2014

osservatoriodroga.it

La Regina Silvia di Svezia ha voluto partecipare alla 57^ Sessione della Commissione sulle Droghe CND, l’annuale incontro alle Nazioni Unite di Vienna tra Stati membri, organizzazioni della società civile ed altri protagonisti.

Vi proponiamo il testo integrale (nostra traduzione) del discorso tenuto nella giornata di apertura dell’High Level review il 13 marzo scorso con una introduzione non riportata nel testo ufficiale in cui la Regna ha premesso: “Non sono un politico e qui parlo da mamma”.

Care Eccellenze, Cari ministri,

vorrei innanzi tutto ringraziarvi per il gentile invito a partecipare e parlare in questo importante incontro della Commissione sulle Droghe. Dall’ultima volta che ho partecipato a questo evento chiave, nel 2009, molto è cambiato – purtroppo non tutto al meglio.

Oggi, e nei prossimi giorni, si discuteranno di come si può affrontare il problema della droga nel mondo. Queste discussioni saranno il punto di partenza della preparazione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite Sessione speciale sulle droghe (UNGASS) del 2016.

Quando vado in giro per il mondo e incontro bambini e giovani che vivono in società dove gli stupefacenti e l’ abuso di droghe fanno parte della loro vita quotidiana il mio cuore scoppia.

Una società in cui la produzione, il traffico e il consumo di stupefacenti sono parte integrante della vita dei suoi cittadini e’ una società in cui la povertà, la corruzione e la miseria sono protagoniste. I bambini e i giovani soffrono di più in una società del genere, perdono la speranza e la fede nella società.

Quasi 20 anni fa ho fondato Mentor Foundation – un’organizzazione non governativa internazionale focalizzata sulla prevenzione di abuso di droga con la missione di aiutare i bambini e i più’ deboli, e attraverso questo lavoro ho incontrato molti bambini che crescono in società offese dall’ abuso di droga e che vedono il danno che provoca. Mentor ha cercato di sostenere attivamente l’Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine da decenni.

Gli stupefacenti e l’uso di droga sfidano non solo la vita delle persone colpite, ma anche i principi democratici e dello Stato di diritto .

Dal mio punto di vista una politica sulle droghe dovrebbe essere basata sulla tolleranza zero concentrandosi sulla prevenzione, il trattamento, il controllo e l’obiettivo di ridurre sia l’ offerta che la domanda di droghe illegali. E sono convinta che le Convenzioni Onu sulle droghe sono i migliori strumenti e mezzi disponibili per raggiungere questi obiettivi. Quindi dobbiamo sostenere e difendere le Convenzioni Onu sulle droghe.

Come funziona Mentor Foundation ? Stiamo lavorando con i nostri partner per raggiungere i bambini e i giovani. Applichiamo e condividiamo le nostre conoscenze a livello internazionale in modo che i vantaggi di efficaci politiche e prassi nella prevenzione della tossicodipendenza diventino visibili in tutto il mondo. La nostra visione è un mondo in cui i bambini e i giovani hanno il potere di prendere delle decisioni sane ed evitare l’uso di droghe.

Quest’anno ricorre la celebrazione del 25 ° anniversario della Convenzione sui diritti del fanciullo. La Convenzione è un trattato sui diritti umani che precisa i diritti politici, economici, sociali , sanitari e culturali civili dei bambini – diritti che sono violati se il bambino vive in una famiglia colpita dall’ abuso di droghe .

Molti bambini in tutto il mondo sono colpiti dall’abuso di droga. Questo puo’ avvenire sia utilizzando droghe in età molto precoce che nel crescere in una famiglia dove l’abuso di droga è parte della loro vita quotidiana. Questo è qualcosa che dobbiamo prendere molto seriamente e fare del nostro meglio per cambiare. Non possiamo lasciare che gli stupefacenti e l’abuso di droga rappresentino una parte nella vita quotidiana dalle persone.

Secondo l’ articolo 33 della Convenzione sui diritti dei bambini gli Stati membri adottano tutte le misure appropriate, comprese misure legislative, amministrative , sociali ed educative per proteggere i fanciulli contro l’uso illecito di stupefacenti e di sostanze psicotrope, così come definite nei pertinenti trattati internazionale e per prevenire l’impiego dei bambini nella produzione e nel traffico illecito di queste sostanze. Dobbiamo lavorare insieme per cercare di adempiere a tale obbligo!

Quando dico “noi ” intendo le Nazioni Unite ed i governi di tutto il mondo, insieme con le organizzazioni non governative – le ONG. La società civile svolge un ruolo fondamentale nella lotta contro l’abuso di droga contrastandone gli effetti, non da ultimo quelli per i bambini e i giovani. Il coinvolgimento della società civile è fondamentale in tutti i processi delle Nazioni Unite che si occupano di questi problemi e può essere sviluppato ulteriormente in relazione alla preparazione della Sessione Speciale dell’Assemblea Generale delle Nazione Unite in materia di droga .

La mia visione è una società libera dalle droghe. Non possiamo permetterci di perdere la battaglia contro l’abuso di droga. Sono preoccupata e con me molti genitori.

Spero che il vostro lavoro dei prossimi giorni sarà fruttuoso e di successo – non possiamo permetterci di perdere la battaglia contro l’abuso di droga.

Grazie per la vostra attenzione.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →