Fede e ragione, da Averroè a Ratzinger

12 gennaio 2015 06:23 5 comments

Di Younis Tawfik

10 gennaio 2015

avvenire.it

È un attacco alla libertà, ma è anche un attacco contro l’umanità. Nulla giustifica l’atrocità che si è consumata a Parigi e nessuna offesa dovrebbe mai provocare una reazione del genere. L’azione ha tutto l’aspetto di un attacco politico terroristico per mettere in pratica minacce da tempo lanciate contro l’Occidente. Le immagini dell’attacco rimarranno impresse a lungo nella nostra mente come un monito che ci ricorda quanto siamo stati indulgenti e permissivi nei confronti di un pericolo annunciato già da tempo.

Cristiani iracheni e siriani cacciati dalla loro terra senza pietà, yazidi sepolti vivi con assurda crudeltà, donne violentate e vendute come schiave, curdi sgozzati, musulmani uccisi e persino crocifissi per le strade: un campionario di atrocità, che però non sono mai diventate icone di dolori da portare nelle piazze del mondo. Il silenzio e la sottovalutazione con cui è stato trattato finora il cancro del terrorismo hanno incoraggiato i fanatici e hanno quasi aperto loro le porte.

Il pericolo da cui guardarci non è insito in una fede religiosa, ma nell’esasperazione di un sentimento religioso che finisce per annientare la ragione, anziché armonizzarsi con essa. E che vede come “nemici” alcune conquiste che l’Europa ha saputo coniugare con la sua storia, come la laicità, la libertà e la democrazia.

Sono trascorsi oramai quasi nove anni da quel 12 settembre del 2006, quando Joseph Ratzinger, tornato per un giorno professore nella “sua” università, alzando appena lo sguardo dal testo con vezzo accademico scatenò la “tempesta perfetta”, indicando nella distorsione del rapporto tra fede e ragione la causa di tanti guai con cui il mondo musulmano continua a misurarsi. E sottolineando che «non agire secondo ragione è contrario alla natura di Dio».

Pochi giorni dopo quel memorabile discorso, tanto importante quanto da troppe parti strumentalizzato, eravamo stati ricevuti dal Papa nella sua residenza estiva di Castel Gandolfo in veste di membri della Consulta islamica promossa dal ministero degli Interni italiano. Al termine dell’incontro mi feci avanti per stringergli la mano e senza esitazione gli dissi: «Grazie Santità, per averci ricordato Averroè e la sua coraggiosa lotta per riconciliare fede e ragione». Lui mi fissò negli occhi e con un mezzo sorriso di soddisfazione replicò: «Allora lo dica ai suoi!».

Il filosofo e giurisperito arabo nato a Cordova nel 1126 e morto a Marrakech nel 1198, compose un lungo libro con l’obiettivo di esaminare le dottrine religiose contemporanee e verificarne la autenticità e la correttezza dal punto di vista del legislatore. Averroè si soffermò soprattutto sulle quattro correnti teologiche più diffuse ai suoi tempi, iniziando dai mu’taziliti che cercarono di coniugare la logica ed il razionalismo con le dottrine dell’islam; puntò in seguito la sua attenzione sulla teologia speculativa degli ash’ariti che diversamente dai primi ritenevano che la ragione e la ricerca eseguita con gli strumenti umani non avrebbero potuto condurre alla comprensione di Dio; proseguì il suo studio conoscitivo approfondendo gli elementi del sufismo, una forma di ricerca mistica tipica degli islamici, e infine terminò il suo giro d’orizzonte con la corrente religiosa più vicina al fondamentalismo a lui contemporaneo che durante l’ondata di fanatismo religioso che attraversò l’Andalusia alla fine del XII secolo lo costrinse all’esilio a Marrakesh.

Per salvarci, e prima che sia troppo tardi, abbiamo tanto bisogno di dare spazio alla ragione per interpretare in maniera adeguata il testo sacro e farne un punto di riferimento per la vita personale e sociale, guardando a chi è diverso da noi non come un rivale, ma come un compagno di cammino.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →