Volete davvero salvare il pianeta? Uccidetevi!

23 gennaio 2015 11:35 14 comments

Di Roberta Sciamplicotti

22 gennaio 2015

aleteia.org/it

La Chiesa dell’Eutanasia esorta a togliersi la vita ed ha anche aiutato qualcuno a farlo

“È un culto suicida! Ovviamente la gente si è uccisa. A volte l’abbiamo aiutata”. Il fondatore della Church of Euthanasia (Chiesa dell’Eutanasia, CoE), il reverendo Chris Korda, non ha problemi a esprimere il punto di vista del suo movimento.

L’unico comandamento della Chiesa è “Non procreare”, sostenuto da quattro pilastri: suicidio, aborto, cannibalismo (ma solo di persone già morte) e sodomia (qualsiasi atto sessuale che non porti a una gravidanza).

Korda ha fondato la Chiesa dell’Eutanasia nel 1992 dopo un sogno in cui un’intelligenza aliena nota come The Being (L’Essere) l’aveva avvertito del fatto che l’ecosistema del pianeta si stava sgretolando e della negazione di questa situazione da parte dei leader mondiali.

La fantomatica Chiesa ha una propensione alla satira e le interviste di Korda hanno spesso un tono provocatorio. Uno dei membri della Chiesa, Vermin Supreme, correrà alle elezioni presidenziali del 2016 promettendo pony gratis per ogni americano. Non sorprende, quindi, che molti facciano fatica a prendere sul serio questa istituzione, anche se Korda insiste sul fatto che non è uno “scherzo di cattivo gusto”.

La Chiesa dell’Eutanasia, ha spiegato il fondatore in un’intervista, “si preoccupa fondamentalmente dell’ecosistema, non della specie umana. Non siamo affatto umanisti. Siamo interessati solo marginalmente al destino della specie umana; ci interessa di più il destino del pianeta che abitiamo e dominiamo”.

Quando gli è stato chiesto perché non ha messo in pratica ciò che predica uccidendosi, Korda ha dichiarato che “è importante capire che ciò per cui la Chiesa è stata creata è cambiare il punto di vista sul mondo delle persone”. “Sosteniamo attivamente il diritto delle persone a morire se scelgono di farlo. Dovrebbe essere facile come lavarsi i denti. Ma ciò non vuol dire che io mi ucciderò domani. Per il momento, continuo a fare più bene da vivo”.

La Chiesa è anche “del tutto a favore” dell’uso di droghe o del fumo. “E diciamo che se bevete e poi vi mettete alla guida, è molto importante non allacciare la cintura di sicurezza”.
Secondo Korda, che è anche musicista, la Chiesa dell’Eutanasia avrebbe circa trecento membri e qualche migliaio di simpatizzanti.

“Siamo l’unica religione pro-vita”, ha dichiarato in un’altra intervista. Quando gli è stata fatta notare l’apparente contraddizione tra questa affermazione e il fatto di sostenere suicidio e aborto, ha spiegato che “sono forme di riduzione della popolazione volontaria. La Chiesa si oppone ai metodi non volontari, ma chiunque valorizzi davvero la vita dovrebbe cercare di ridurre la popolazione umana”.

Per Korda, “a causa della vita c’è la morte, e a causa della morte c’è la vita. L’uomo è finora l’unica creatura nell’evoluzione che abbia cercato di opporsi a questo ciclo. L’esempio più ovvio di questo è il cattolicesimo. Nella religione tecnologica e nel cattolicesimo troviamo la negazione della negazione biologica del corpo”.

Nell’intervista, Korda ha spiegato meglio i quattro pilastri della sua Chiesa: “Il cannibalismo è spesso frainteso. Ogni anno 60.000 persone muoiono in un incidente automobilistico. Possiamo usare quella carne. Non si tratta di uccidere qualcuno e di mangiarlo. La sodomia (…) ha una lunga storia. (In passato) era definita come ‘sesso innaturale’, ma se si va più a fondo si scopre che la vera definizione è ‘qualsiasi atto sessuale non volto alla procreazione’. Facciamo sesso solo per piacere. I pilastri sono in qualche modo una risposta al cattolicesimo. La Chiesa cattolica si oppone all’aborto, alla contraccezione, all’eutanasia e all’educazione sessuale, tutte cose che noi sosteniamo”.

Korda si ritiene anticattolico, “e anche anticristiano”. “Cos’hanno in comune le cose a cui la Chiesa cattolica si oppone e che la Chiesa dell’Eutanasia sostiene? Sono tutte legate alla mortalità, ai cicli della vita e della morte! La Chiesa cattolica sostiene la paura del corpo, la paura della nostra animalità. L’odio del biologico, e l’odio di tutto ciò che è selvaggio. L’odio del piacere! La Chiesa dell’Eutanasia è a favore del piacere”.

La sua Chiesa, sottolinea Korda, non chiede la completa estinzione umana, ma il ripristino dell’equilibrio, e questo comporta anche la critica dei media, “direttamente responsabili dell’omogeneizzazione della cultura”.

“Il messaggio subliminale di tutti i media è che c’è un unico modo perché la gente viva, il modo della società industriale”. La Chiesa dell’Eutanasia promuove invece “la diversità”.

In un commento ad Aleteia don Fortunato Di Noto, il prete anti-pedofilia fondatore dell’associazione Meter, ha detto: “La vicenda – venuta a nostra conoscenza – è data dal fatto che il rinvenimento è stato fatto in un Bulletin Board System (un software che permette a utenti esterni di connettersi a esso attraverso la linea telefonica, dando la possibilità di utilizzare funzioni di messaggistica e file sharing centralizzato) e in una Chat specificatamente pedofili – galassia multiforme e trasversale, dove si consumano vari reati sia per istigazione alla pratica della pedofilia che per la produzione e divulgazione. Se la pedofilia è un ‘piacevole e dolce amore’ che distrugge l’innocenza non mi sembra inappropriato il fatto che la Chiesa dell’Eutanasia inciti anche alla sodomia e alla perversione. Qualcuno direbbe, basta che sia consenziente… l’eutanasia è ‘una buona e dolce morte’ e sappiamo bene che si sta estendendo anche ai e sui bambini. Non certo consapevoli e consenzienti. Filmati, parole che invitano a uccidersi, a comportamenti perversi… sono apologia. Da condannare senza se e senza ma”.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →