Il coniuge: la strada per giungere a Dio

30 gennaio 2015 09:42 53 comments

Festa Santi Sposi 2015

La testimonianza dei coniugi Domenico e Maria Assunta.

Maria Assunta. Buonasera, siamo Domenico e Maria Assunta e viviamo qui, a Ripalimosani. Siamo sposati dal 1997 ed abbiamo 3 figli: Camilla, Gianmaria e Natalia Maria. La più grande scoperta che facciamo continuamente nella vita ordinaria, quotidiana, è che la nostra storia ha inizio nel cuore di Dio sin da quando eravamo piccoli. All’epoca in paese c’erano due frequentazioni importanti: La Parrocchia ed il Convento dei Padri Missionari. Nonostante abitassimo distanti dal Convento, avevamo un’attrattiva particolare per lo spirito Missionario e per l’apertura verso il mondo che loro ci comunicavano. Questi valori ci hanno sempre accompagnato durante tutta la nostra vita.

Domenico. Sin dall’adolescenza ho avvertito la chiamata di Dio ad una radicalità, che allora mi sembrava fosse quella del sacerdozio, poi man mano tutto sfumava e approfittando delle buone condizioni economiche in cui vivevamo, condussi una vita agiata, fatta di lunghi viaggi che pensavo mi rendessero felice, invece non facevano altro che allontanarmi sempre di più da Dio.

Maria Assunta. provengo da una famiglia umile, e nel periodo dell’adolescenza ho conosciuto il Dolore. La morte di mio fratello (17 anni) e di mio nonno paterno avvenute nell’arco di sei mesi. Il Dolore ha cambiato la mia vita… dopo il primo forte impatto, dal quale mi sembrava non poterne uscire, ho trovato, nella fede, una risposta ed una consolazione. Al convento ebbi il mio primo incontro con il Movimento dei Focolari, fondato da Chiara Lubich nel 1943, dietro ispirazione dello Spirito Santo perché si realizzasse la richiesta di Gesù sulla croce: Che tutti siano una cosa sola! Fu, per me, una vera rivoluzione. Vivere il Vangelo! Non si trattava quindi solo di ascoltare il Vangelo, ma di metterlo in pratica. E come? Da dove iniziare? Vedevo i miei genitori tristi per la grande perdita, allora io cercavo di renderli felici facendo bene lo studio, piccoli lavori domestici, e commissioni varie. Cercavo di essere attenta alle esigenze delle mie amiche, amandole concretamente, con piccoli gesti di amicizia… La mia vita si arricchiva di tante esperienze spirituali, che si concretizzavano in mille modi amando il fratello! Notavo che più incarnavo quelle Parole, più aumentava l’amicizia con Gesù… avevo ritrovato mio fratello! Quel dolore a cui prima non sapevo dare un nome ora lo identificavo con Gesù Crocifisso. Anche Lui aveva sofferto sulla Croce fino a chiedere al Padre di evitarGli quel Dolore! Immenso Dolore che si tramuta in Amore infinito… anche per me!

Domenico. Partecipai anch’io a qualcuna di queste manifestazioni. In particolare mi affascinò un viaggio che feci con la mia scuola a Loppiano, cittadella in provincia di Firenze, dove incontrai tanti giovani e non solo… mi colpì questo modo di vivere ed abitare insieme da parte dei residenti che provenivano da ogni parte del mondo: dare al mondo l’idea concreta che l’unità è possibile, attuandola nella vita quotidiana, nella famiglia, nel lavoro, ecc… una cosa innovativa, davvero entusiasmante… ma il richiamo del mondo era ancora troppo forte… c’erano ancora tante esperienze da fare: l’università, tanti altri viaggi ancora… Puntualmente arrivò il buio: Il lungo fidanzamento terminò, il passaggio generazionale nell’azienda paterna, che già non funzionava s’inasprì. Eravamo nel pieno di una crisi economica, stavo soffocando e allora… via… aria nuova, nuovi viaggi. Non avendo ancora fatto la Cresima, quell’anno decisi di partecipare al corso tenuto in Parrocchia da Maria Assunta. Venivamo entrambi da esperienze sentimentali fallite. Nel segreto del nostro cuore Dio aveva depositato il desiderio di formare una famiglia cristiana! Così senza saperlo, semplicemente lasciandoci trasportare dall’Amore di Dio, separatamente ma quasi simultaneamente, ci ha permesso di fare un’esperienza spirituale molto profonda. Io in un Monastero trappista nelle Filippine, Maria Assunta a Medjugorje. Ci siamo resi conto dopo, che quella è stata la nostra preparazione all’accoglienza del matrimonio. Furono giorni di preghiera, non intesa solo come silenzio interiore, ma anche come l’anima riservava uno spazio esclusivo all’ascolto della Volontà di Dio, che quasi ci sembrava di udire le parole… Dio stava preparando i nostri cuori ad accogliere un amore grande, non solo umano, ma qualcosa che andava aldilà… di soprannaturale, di divino!

Maria Assunta. al nostro ritorno ci siamo ritrovati “nuovi”! Dopo un brevissimo fidanzamento decidemmo di sposarci. Senza nessuna consapevolezza, semplicemente lasciandoci condurre da una vocina interiore, andammo a Loreto, alla Santa Casa, ad affidarci alla Sacra Famiglia perché fosse per noi “faro ed esempio” di quella che stavamo per formare! Ripensando oggi a questo avvenimento, possiamo dire con certezza che i Santi Sposi Maria e Giuseppe ci hanno sempre protetti ed accompagnati durante questi anni di matrimonio e ci hanno sempre ispirato forti sentimenti di unità coniugale. Dopo un anno è nata la prima figlia; quando Camilla aveva due anni e mezzo sono arrivati i gemelli. Tutto molto bello, ci sentivamo felici e grati a Dio dell’abbondanza dei doni che ci riservava. Man mano che passava il tempo qualcosa cominciava a scricchiolare nel nostro rapporto… A volte litigavamo, a volte pur di non far dispiacere l’altro ci tenevamo tutto dentro… ci mancava la conoscenza umana.

Domenico: capivamo che avevamo bisogno di alimento per la nostra anima e per la nostra vita di coppia, così dopo varie esperienze e ricerche nella Chiesa di specifiche formazioni di coppia e famiglia, leggendo un libro sui Beati Beltrame Quattrocchi, la prima coppia nella Chiesa beatificata da Giovanni Paolo II, ci siamo messi in contatto con la figlia Enrichetta.

Maria Assunta. Nel movimento ci siamo inseriti in un gruppo di famiglie e con loro ci incontriamo una volta al mese. Il confronto con loro mi ha permesso di fare un lavoro interiore di “accettazione” di mio marito, con i suoi pregi e i suoi difetti. Quel ritorno all’origine mi ha permesso di ricominciare in maniera nuova e forse più consapevole il rapporto con mio marito. Ora notavo di più i suoi pregi e imparavo ad amare quelli che mi sembravano i suoi difetti. Dentro di me maturava sempre di più la chiamata di Dio alla spiritualità dell’Unità. Così approfittando della coincidenza del mio 50° compleanno con la Mariapoli, chiesi in regalo di parteciparvi tutti insieme. Eravamo lì tutti riuniti e mi sembrava un sogno! È stato un momento forte di fede per tutti! Al nostro ritorno, con Domenico ci siamo riproposti di continuare “la Mariapoli” a casa nostra. La nostra famiglia come piccola cellula di Unità!

Domenico: Abbiamo trovato nel Movimento dei Focolari una grande attenzione alla coppia ed alla famiglia. Già alle origini, il co-fonfatore Igino Giordani, era una persona sposata, per il quale, oggi è in corso una causa di Beatificazione e ha fondato nel suo ambito il movimento “Famiglie Nuove” al quale noi abbiamo aderito. Io sto capendo che Maria Assunta rappresenta per me il mio legame con Dio, la strada per arrivare a Lui. Quando abbiamo un diverbio e discutiamo più animatamente, mi sento lontano da Dio. E allora capisco che posso fare unità con lei amando i suoi difetti, senza giudicarla. La sera, quando torno a casa stanco del lavoro, e vorrei che mi dedicasse più tempo e magari farmi anche un po’ di coccole, mi rendo conto che anche lei vive la stessa stanchezza, allora mi metto ad amare la sua stanchezza perdendo la mia aspettativa. Quando riesco a fare questo mi sento più vicino a Dio. Insomma la nostra vita matrimoniale non è sempre fatta di rose e viole, ci sono anche momenti di confronti e scontri… però pian piano stiamo migliorando… prima un litigio portava giorni di silenzio, ora dura poco più di qualche minuto.

Maria Assunta. Siamo convinti che, per noi, il mezzo per arrivare in paradiso passa attraverso il proprio coniuge e che i figli sono dei doni che ci vengono affidati da Dio e per i quali collaboriamo con Lui nella loro formazione umana e spirituale. Così abbiamo continuato a cercare esempi di persone sposate che erano state beatificate o santificate dalla chiesa, persone come noi, che hanno vissuto una vita ordinaria, e ne stiamo trovando tanti. Leggendo la loro biografia abbiamo trovato un grande giovamento per la nostra vita di coppia.

Domenico. Abbiamo deciso così di fondare insieme ad altri amici l’Associazione Santi Sposi, per promuovere la conoscenza di questi esempi di santità coniugale, partendo naturalmente dalla coppia di sposi per eccellenza: Maria e Giuseppe, e lo facciamo attraverso convegni, diffusione di un libro che abbiamo promosso insieme all’Istituto Giovanni Paolo II dal titolo Sposi e Santi, dando risalto alla festa liturgica dei Santi Sposi come stiamo facendo stasera e altre piccole cose. Dobbiamo molto anche al nostro Arcivescovo Padre Giancarlo che ha collaborato molto con noi, ci ha dato fiducia, anche tramite il riconoscimento quale associazione di diritto diocesano e ci ha ha dato anche la regola d’oro contenuta nello statuto dell’associazione.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →