Impegniamoci con l’amore di Dio

20 febbraio 2015 20:01 2 comments

Di Ylenia Fiorenza, Presidente del Centro Culturale Internazionale “Joseph Ratzinger”

Meditazione per la Quaresima 2015

Chi ama, sboccia in piena notte. È questa l’obbedienza che può farci vivere la Quaresima come modo pratico per amare il Signore, lavorando per il Suo Regno di Giustizia e di Verità, non più relegando la fede in una vita intimistica, ma restando fedeli alla Sua sete di misericordia gridata dalla Croce. Non facciamoci spezzare da inutili sacrifici, mai comandati dal Dio che ci ama e ci vuole beati al Suo cospetto. Non imponiamo penitenze perfezionistiche, digiuni che negano la Sua tenerezza. Saliamo piuttosto per il monte della santità. Poiché l’unico comandamento che va seguito e realizzato con le nostre povere vite è di amarci nel Suo nome. Tutto lasceremo in questo mondo. Porteremo dinnanzi a Dio solo l’amore che avremo generato nel tempo respirato quaggiù.

Digiuniamo piuttosto dell’egoismo, dei pensieri malvagi, delle intenzioni perverse, del calcolo, delle finzioni che possono far soffrire gli altri. Non lasciamoci sedurre dai suggerimenti diabolici che ci vogliono distrarre dalla vera immagine di Dio, per imporci invece quella di un dio che non è Padre. Ricordiamo a noi stessi che Lui ci ama per come siamo! Facciamo attenzione allora, a chi ci impedisce di rischiare il volto più alto nella fiducia in Dio, perché il mondo ha assolutamente bisogno di volti che riflettono Dio e non di volti a lutto, penitenti, malconci, stanchi. Solo al male, al far del male bisogna rinunciare! Perché esso è il vero perdente della storia! Gli atti di penitenza siano pervasi dalla compassione, mai appariscenti per cadere in ipocrisie.

Non esponiamoci al ridicolo, per non diventare vuoti e aridi. Chi non emana col proprio volto la gioia di aver incontrato Dio, si lascia possedere facilmente da convinzioni e credenze che con il Dio di Gesù Cristo non hanno niente a che vedere. E per questo possono causare veri drammi nelle coscienze altrui, che da essi si lasciano guidare e orientare, pensando che quanto viene loro consigliato e imposto siano cose che portano a liberazione, ma che invece, dopo, si rivelano errori e peccati contro la gratuità divina. Lasciamo che Dio sia Dio! Il nostro impegno è approfondirci sulla via della contemplazione, senza mai deviare dal cammino della Grazia che ci assiste, dalla legge dell’Amore che ci apre lo spiraglio sul paradiso. Col Signore riusciremo a sentire e a seminare a piene mani la Vita, con l’intensità dei Suoi stessi sentimenti.

La Quaresima è fare memoria del Padre del Cielo, del Suo infinito amore e acquistare una maggiore consapevolezza della Sua presenza accanto a noi, quando soffriamo, quando cadiamo, quando il mondo sembra schiacciarci sotto il suo delirio di onnipotenza. Opponiamoci alla pigrizia spirituale, al tedio che va spegnendo in noi la passione per la purezza dello spirito. Seguiamo l’Agnello ovunque Egli vada, perché è lì la vera vita, quella che non muore. Camminiamo dinnanzi al Dio che ci attira al Suo cuore.

Chiediamo ai Santi di lenire con la loro compagnia le nostre solitudini. Rimaniamo con speranza nella Sua casa, la Chiesa, per apprendere la scienza della prossimità e così muoverci nella volontà di Dio come figli che si amano come fratelli. Certi che la trama ricamata dall’umiltà della Nostra Madre, la Vergine Maria, ci insegna ad adorare Dio e a farci servitori gli uni degli altri. Molti pensano che la Quaresima sia il tempo per infliggerci punizioni. Ma si sbagliano, forse senza rendersene conto, perché la Quaresima è sempre attesa della Risurrezione che ci racconta quanto Dio ha fatto per noi, affinché la Creazione sia continuamente trasfigurata e restaurata nel Figlio Gesù. Vigiliamo, per non incappare in ciò che non viene da Dio! Perché Dio non ci vuole tristi! A mortificarci ci pensa già il Nemico, rendendoci, ogni giorno, preoccupati, attanagliati da paure e disperazioni. Dio è pace! E le ossa nude della nostra piccolezza hanno bisogno dell’abbagliante calore della Sua misericordia. Non dimentichiamo, per non creare nelle nostre anime alcuna breccia per l’invasione del Seduttore! Non ostacoliamo la Sua Parola con le nostre, così vuote, vane e rumorose. Torniamo al silenzio, per comprendere quanto Cristo ha compiuto per restituirci a Dio! In Quaresima, cibiamoci di più della Sua Parola e del Suo corpo!

Per noi, Cristo spalanca la vita feconda, la via della luce, la verità che nessuno mai morirà di vita. Diventiamo pozzi nel deserto! La nostra ignoranza del Bene, la nostra crudeltà, il nostro cinismo, la nostra indifferenza, la nostra superbia, i nostri tradimenti hanno fatto piangere anche Gesù. E continuano a minacciare d’assalto molte vite. È tempo di sradicare dalla nostra interiorità queste insidie annidate in fondo a noi stessi, perché in noi Gesù vuole raggiungere chi è perduto, chi non ha ancora capito che Lui ci ha salvati col Suo sangue. Leghiamoci dolcemente alle sue braccia aperte sulla Croce.  E Lui, il Risorto ci porterà come bimbi abbracciati di Redenzione. Basta dirgli il nostro “Eccomi!” e ci invierà fino all’estremità della terra, dai lontani, perché a loro ha da dichiarare: “Non peccate più, perché senza di Me non potete fare nulla!”. Mentre ai piccoli, ai feriti, agli umiliati, ai malati, ai non-amati, ai perseguitati, ai dimenticati, Gesù ha da dire: “Non soffrite più! Perché Io sono con voi tutti i giorni, per darvi ristoro e consolazione”.

Ogni innocente martoriato e trafitto sarà, infatti, liberato da ogni dolore e con la purezza delle lacrime dei semplici, Cristo edifica ponti di gloria, per farci passare con Lui all’altra riva, dove regnano i giusti e miti. Sia il Suo amore, l’avvenimento di tutto il nostro cammino terreno, perché la Sua promessa, che ci ama sino alla fine, ci fa partecipare alla vita del Padre. Seguiamo Colui che ha vinto la morte, perché Cristo non può non arrivare dove è atteso, non può non operare dove è invocato, non può non rovesciare il trono del male dove Egli è amato. Credere questo, è la prova d’amore più autentica che possiamo offrire a Dio.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →