Centro servizi Caritas di Campobasso: la carità si fa prossima.

13 marzo 2015 09:38 7 comments

Di Franco D’Onofrio

13 marzo 2015

Il Molise, con i suoi 313.341 abitanti è, tra le regioni a statuto ordinario, la più piccola d’Italia. Il territorio molisano, che si estende per 4.438 kmq, con una superficie che equivale a circa l’1,47% del territorio nazionale, si configura per la totale assenza di pianura e per la prevalenza del territorio montuoso (che copre il 55% del territorio regionale) e sulla quota collinare (che equivale al 45% della superficie complessiva).

Una regione che presenta diversi indici di disagio:

- l’altitudine del territorio;
- l’indice di dispersione dei nuclei abitati;
- il rapporto tra popolazione residente e superficie complessiva;
- l’indice di vecchiaia pari al 183,3% contro il 151,4% dell’intera nazione;
- il saldo demografico negativo, pari a -1,6 per mille (di cui -3,2 per mille rappresenta la crescita naturale),
- un indice di disoccupazione pari al 13,8% ed una tasso di occupazione (età attiva) del 48,6%.

La Diocesi di Campobasso-Bojano presenta una superficie pari a Kmq 1.120, con una popolazione di 125.962 abitanti distribuiti in 44 Comuni.

Le parrocchie sono 69, le Foranie 6, il numero dei sacerdoti secolari è 66 mentre i sacerdoti religiosi sono 44.

In un territorio molto diversificato, con Campobasso capoluogo di regione che accoglie il maggior numero di abitanti della Diocesi e paesi limitrofi caratterizzati da invecchiamento e spopolamento, la Caritas diocesana da più di venti anni offre luoghi di accoglienza e di speranza alle persone in difficoltà.

Nella Diocesi (così come nell’intera Regione) si registra un momento congiunturale estremamente difficile.

L’andamento dell’incidenza della povertà relativa ha visto negli ultimi tre anni un incremento importante, in linea con il persistente problema di tutto il Mezzogiorno italiano, ma che sconta politiche locali di corto respiro, divenendo un’emergenza sociale vera e propria.

A questo si accompagna la riduzione dei trasferimenti dei Comuni verso i capitoli di spesa per interventi e servizi sociali (addirittura 2,5 volte inferiore a quella nazionale), la parte specificamente rivolta al contrasto della povertà è pari a poco più del 5% (8,3% a livello nazionale).

Dalle richieste di accesso alla Caritas, si rileva:

- l’incidenza dell’andamento negativo della situazione occupazionale, sia nel senso della perdita di lavoro sia in relazione ad una maggiore discontinuità del reddito, che ha aumentato le richieste di aiuto alle strutture accoglienti della Caritas da parte di nuovi poveri, per lo più famiglie impoverite dalla crisi economico-finanziaria degli ultimi anni;

- a situazioni di povertà cronica si aggiungono situazioni di impoverimento familiare transitorio che rischia però la cronicizzazione proprio a seguito di una incapacità di gestione del reddito che porta ad un indebitamento consistente e spesso difficile da gestire;

- l’aumento della disgregazione familiare rappresenta di per sé una delle principali cause esogene di impoverimento. In un processo circolare, la disgregazione familiare è insieme causa ed effetto di eventi quali lo sviluppo di forme di dipendenza dal gioco e indebitamento, definendo così complessi percorsi di impoverimento ed esclusione sociale che a causa di tale multi-causalità tendono a cronicizzarsi, ciò accade anche in situazioni di partenza non problematiche;

- una forte recrudescenza della povertà estrema, con un aumento della presenza di homeless anche in una città di provincia come Campobasso;

- un aumento delle problematiche abitative, legate a problemi economici;

- la condizione particolarmente fragile degli immigrati, soprattutto irregolari, costretti a sistemazioni di fortuna, ma anche di cittadini stranieri regolari i cui bisogni sono legati soprattutto alla perdita del lavoro e aumento del lavoro sommerso.

Quanto sopra evidenziato, sia in termini di povertà croniche, ma soprattutto per quel che riguarda le povertà inedite, ha determinato negli ultimi anni l’esplosione della richiesta di “essere ascoltati” e la conseguente necessità di accompagnare gli utenti in percorsi sempre più individualizzati verso l’autonomia. Sempre più evidente è infatti la necessità di instaurare con gli utenti relazioni d’aiuto profonde e protratte nel tempo, sostenendoli nel quotidiano e contribuendo a creare e/o a rinsaldare attorno a tali famiglie una rete di legami nel vicinato o con i volontari che operano a livello parrocchiale.

Vi è pertanto un continuo bisogno di soddisfacimento delle necessità del territorio, che interpella la Caritas diocesana e rende indispensabile la creazione di un punto di riferimento stabile e duraturo nel tempo per venire incontro alle esigenze di una parte della popolazione più interessata da situazioni particolarmente critiche.
In tal senso nasce il progetto “La casa degli angeli” Centro Servizi. L’iniziativa consiste nella realizzazione di un centro multifunzionale con servizi rivolti a soggetti svantaggiati.

I servizi da attivare sono:

Mensa di solidarietà

Asilo notturno e Alloggi temporanei

Sportelli di consulenza/accompagnamento

Emporio solidale

Banca del tempo

Centro aggregazione multietnico.

Obiettivo del progetto è approntare strumenti di sostegno e di aiuto attraverso l’erogazione di servizi di accoglienza per brevi o brevissimi periodi di tempo in favore di persone bisognose di alloggio perché senza fissa dimora o temporaneamente prive di un’abitazione, servizi sanitari per le persone che fruiscono dei servizi della struttura (e non solo), servizio mensa ovvero la possibilità di acquistare beni di prima necessità, servizi di natura sanitaria per le donne svantaggiate, servizi di consulenza legale, commerciale e fiscale gratuite per gli utenti della struttura, mediazione culturale.

I servizi offerti sono in stretto collegamento con le attività già in essere presso la Caritas diocesana, quali il Centro di Ascolto, l’Ufficio Microcredito, il Magazzino, l’O.D.A., ecc., in un’ottica di sinergia e crescita degli stessi nella capacità di accogliere chi vive una fragilità.

La gestione de “La Casa degli angeli” è affidata all’Associazione di promozione sociale “SHOMER – ONLUS”, quale organizzazione no profit nata all’interno della Caritas diocesana di Campobasso – Bojano, che già cura la realizzazione di altri progetti diocesani (giovani, carcere, ecc.,).

La sede operativa del progetto nasce presso un ex asilo comunale nella città di Campobasso; a tal fine la Caritas diocesana ha instaurato rapporti di collaborazione con il Comune di Campobasso prevedendo la stipula di un contratto di comodato gratuito.

L’adeguamento della struttura è stata occasione di inserimento lavorativo per alcuni degli utenti Caritas; così come tutte le attrezzature e gli arredi sono e saranno acquistati presso ditte locali, al fine di sostenere con la solidarietà l’economia locale. Questa sarà la logica che caratterizzerà nel tempo anche gli acquisti per la Mensa e l’Emporio.

Da sottolineare come la particolare estensione in mq della struttura ha dato la possibilità alla Caritas di proiettarsi verso la realizzazione del Centro servizi, oltre alla posizione strategica dello stabile rispetto all’ubicazione della Caritas diocesana stessa, alla posizione del Centro Pastorale e della Curia, alla vicinanza con il Terminal Bus e la Stazione ferroviaria, oltre all’immediato raggiungimento della tangenziale.

La scelta di concentrare tutti i servizi in unico luogo, quali dormitorio e mensa, può risultare controtendenza rispetto a nuovi modelli di intervento, come la gestione e l’intermediazione di appartamenti (Housing First), ma essa è stata determinata dalla volontà di far divenire “La casa degli angeli” un “Laboratorio di idee”, dove sperimentare nuove forme di progettazione, quale la progettazione sociale partecipata, uno strumento per intervenire in termini di rafforzamento del senso di appartenenza alla comunità locale e per incentivare il dialogo e la collaborazione tra i diversi attori.
Il Centro Servizi Caritas sarà un luogo dove le istanze del territorio troveranno accoglienza per poi tornare sul territorio favorendo lo sviluppo di politiche trasversali di prevenzione e promozione a sostegno di percorsi di autonomia, miglioramento della qualità della vita assieme ad azioni di sviluppo di comunità.

Difatti, il presente progetto vuole rispondere alla finalità istituzionale della Caritas quale organismo pastorale costituito al fine di promuovere, anche in collaborazione con altri organismi, la testimonianza della carità della comunità ecclesiale, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell’uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica.

Un’attenzione educativa che si esplica attraverso la proposta d’attività di volontariato a singoli, famiglie, gruppi giovanili, parrocchiali, ecc. proponendo esperienze forti di condivisione e servizio proprio ne “La casa degli angeli” quale “opera segno” della comunità ecclesiale locale.

***

“La casa degli angeli” ha visto la sua nascita con l’inaugurazione della mensa solidale il giorno cinque luglio 2014 in occasione della visita pastorale in Molise di papa Francesco.

Da quella data la mensa è funzionante, accoglie in media 35 – 40 persone al giorno su circa 80 utenti in carico al Centro di Ascolto della Caritas diocesana che delle Caritas parrocchiali, con il coinvolgimento di oltre 360 volontari espressione sia della realtà ecclesiale della diocesi con la partecipazione di 70 parrocchie, sia della società civile con la presenza di 15 associazioni, che si alternano nella erogazione del servizio.

Nei primi sei mesi di attività della mensa sono stati erogati circa 7.200 pasti, grazie anche al sostegno di ristoratori, commercianti, fornai della città.

La mensa solidale si propone, quindi, come da idea progettuale, luogo di servizio alle fasce più deboli ed esperienza concreta di solidarietà.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →