Dalla follia del Vangelo nasce l’Amore

31 marzo 2015 09:55 10 comments

Share this Article

Author:

redazione

Di Redazione

31 marzo 2015

Il dramma sacro di Ylenia Fiorenza “Perché amarti?” incentrato sulla figura di Maria di Magdala ha commosso il pubblico di Mirabello Sannitico. Dedicato a tutte le donne sfruttate.

L’opera teatrale “Perché amarti?”, portata in scena a Mirabello Sanitico dalla Compagnia teatrale parrocchiale “Factum Est”, quest’anno ha proposto in modo mirabile la storia intima della Maddalena, il suo tormento d’amore, il combattimento interiore che la discepola di Gesù ha vissuto nelle ore che hanno preceduto l’avvenimento tanto atteso della Risurrezione del Cristo, morto in Croce.

In un alternarsi di sospiri e di lacrime, nel ricordo della via del dolore, percorsa da Gesù, lungo il Golgota, è stata la croce tra le braccia della Maddalena che ha riempito la scena, per circa un’ora. Un’icona di fedeltà struggente, quasi innalzata sul cuore come se esso fosse l’altare dove la Maddalena ha aspettato di riabbracciare il suo Gesù, una volta risalito dall’abisso della morte.

Insidiata da personaggi inquietanti, da voci di rassegnazione e di scherno, Maria di Magdala, nella trama del dramma, è venuta fuori con tutta la sua forza, appassionata, consumata di attesa e di prove, davanti al sepolcro vuoto, ribadendo, nelle parole recitate con stile e tono tragico, fluido e insieme sommerso dai flutti delle tribolazioni più segrete, dalla ferita aperta dalla mancanza, dalla nostalgia, che la fede non è evasione dal reale, al contrario è un partorirsi alla perseveranza, la “rimanere” biblico.

Nella performance esemplare di Ylenia Fiorenza, nella sua esibizione dal vivo, ha raccontato con alto misticismo la nudità della fede, emozionando, commuovendo dall’inizio alla fine gli spettatori, coinvolgendoli in un vero e proprio viaggio introspettivo, progressivo e sostanziato di attualità, di storia, di secolo. La Croce, riprodotta magistralmente come quella dove era stato trafitto il Maestro Gesù, non è stata mai abbandonata da Maria Maddalena. Per tutti e cinque gli atti dell’opera, lei l’ha toccata da convertita e tenuta stretta al suo petto come se stringesse in quel momento il corpo stesso di Gesù, reso tutto un livido dalla flagellazione alla colonna, coperto di sputi e schiaffi e poi trapassato dalla lancia.

Nella libera espressione artistica degli attori, quello della Fiorenza si è confermato come un teatro essenziale, sempre correlato alla contemporaneità, al grido dell’umanità. La Maddalena sul palco, realizzato artigianalmente ai piedi dell’altare, nella chiesa madre di Mirabello, ha cercato di esprimere la carica di luce che viene dallo scandalo, dalla follia del Vangelo, una volta fatto carne della propria carne, e che è culminato in questa confessione pubblica della Maddalena, pronunciata davanti ai tranelli del popolo, ormai palesemente sottomesso ad un senso di delusione e di rinuncia: “Io credo che ritroverò Gesù! È in questa notte che lo devo cercare. È in questa notte che Lui mi attende! Io lo so: Gesù non mi abbandonerà!”.

L’esibizione raffinata della Fiorenza è avvenuta dentro una solennità scenica ed un’austerità mistica senza precedenti, in una ritualità di gesti vestiti di invocazione, in una condizione di luci e ombre per l’avverarsi di un itinerario di sentimenti del tutto femminili, investigati nella loro attrazione e poi manifestati nel dilemma tragico. Un monologo che ha fatto rivivere i palpiti della Maddalena.

Il dramma sacro, redatto dalla filosofa Ylenia Fiorenza, è riuscito nella sua compostezza e profondità di messaggio cristiano e nella sua dedica così diretta a tutte le donne perseguitate e uccise, abbandonate e mercificate, sfruttate e sfigurate, con un particolare riferimento ad Asia Bibi, la donna cristiana pakistana, madre di cinque figli, arrestata con l’accusa di blasfemia, tenuta in isolamento da ormai cinque anni, la cui condanna alla morte è stata confermata il 16 ottobre 2014 dall’Alta Corte di Lahore.

Il “Perché amarti?” è diventato il campo per la pigiatura più estrema, dove la fede, una volta messa alla prova, produce il succo più dolce della visione di Dio, linfa di coraggio contro il veleno del male e dell’odio.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →