Conciliare assistenza e coinvolgimento.

27 maggio 2015 02:38 5 comments

di S.E. Mons. GianCarlo Bregantini

24 maggio 2015

Il presente con tutto il suo fardello impone ascolto. E soprattutto è urgente che le diverse parti si parlino. Non c’è soluzione senza confronto. Il darsi le spalle annulla la civiltà. Lo scopo che si propone nel campo sociale la forza del dialogo, in tutti i suoi ambiti, è, infatti, quello di portare le coscienze su punti comuni. Il grande e pesante appello a guardare verso un orizzonte condiviso, che si va purtroppo spesso diradando nella comunione vitale tra le culture, deve tornare ad essere la regola ispiratrice.

È questo il principio da cui ho tratto forza per entrare nel vivo della proposta di legge che dovrebbe garantire la base di un reddito minimo, durante l’audizione alla quale ho preso parte di recente alla Commissione Lavoro, al Senato. Al centro c’è stato il tema che sta riguardando la necessità d’introdurre come Governo misure per tutelare le persone che perdono il proprio lavoro, finalizzate ad accompagnare i soggetti, sottraendoli dalla povertà, materiale quanto culturale. Le misure assistenzialistiche, lo dichiaro ancora una volta, vanno riviste e sicuramente trasformate in qualcosa di più concreto per le nostre famiglie.

Le persone, per rispetto della loro dignità, devono essere impiegate, coinvolte nella vita sociale, dando loro la possibilità di uscire dall’immobilismo e così prendere parte attivamente alla vita civile che li considera cittadini e non oggetti da mettere nello scantinato, seppur nutriti con una base economica minima. La domanda del dibattito pubblico è questa: davvero il sussidio di disoccupazione garantito risolverà il problema occupazione nel nostro Paese? In commissione Lavoro al Senato ho trovato molto ascolto a riguardo, quando ho cercato di specificare che il reddito di cittadinanza non deve essere soltanto una determinazione assistenzialista, ma un’operazione che tiene conto del valore delle qualità che ogni cittadino è chiamato a svolgere lì dove vive, per far qualcosa di bene per la stessa società. Lavorare significa, infatti, mantenersi vivi. In reciprocità. Poiché i poveri non solo possono ricevere, ma soprattutto dare, restituire solidarietà e ricchezza vitale, umana. Reciproca, appunto!

Dare un sostegno economico, sì, è cosa buona, ma se è esso realizza la formula autentica di accompagnamento in qualche attività o mestiere. Mi auguro che i senatori tengano presente di questo nella proposta di legge. Perché a volte l’assistenzialismo finisce per lasciare soli i cittadini. La questione del salario di cittadinanza non scivoli perciò nella progressiva pur se involontaria esclusione dal mondo del lavoro.
E’ questa la logica da applicare all’attualità. Dal buco nero della povertà si esce non solo quando c’è una mano che fa carità, ma quando c’è l’altra che ti rialza e ti riabilita ad un cammino di operosità.
Di dignità! Che valorizzi i progetti dei giovani, che accompagni la conoscenza di nuove lingue, che sostenga nel reimparare, che stimoli a restituire alla società quel reddito, che viene donato, tramite lavori che siano di luce ad un paese. Perché così, la luce crescerà e diverrà faro per tutti. Bisogna cioè favorire la creazione di lavoro. Non basta garantire un reddito spicciolo. Bisogna dare lavoro.
Dovremmo considerare, a mio parere, il cuore pulsante della solennità di oggi, la Pentecoste, per capire l’unità nella verità.

Le differenze sono ricchezze, se guardate dal punto di vista di ciò che lo Spirito Santo soffia, cioè l’armonia. Ogni cosa trova il suo posto e tutte s’incastrano, l’una con l’altra procedono, l’una nell’altra si compongono e raggiungono l’unione.

Così le menti. Così i cuori. Diversi e per questo uniti, complementari.

Per respirare a pieni polmoni questa festa e farla azione pratica nelle nostre vite quotidiane, sigillo a questa riflessione orientata verso il bene comune.

È sempre la carità che ci spinge alla concretezza. E’ lei la regina di una società perfetta, l’invitta per eccellenza, che mai ci farà fallire, perché è la luce che fa convergere le finalità di ogni beneficio, dato e ricevuto, all’inclusione.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →