Inghilterra. Pastore anglicano sposa un altro uomo e denuncia il suo vescovo per discriminazione

30 giugno 2015 07:40 3 comments

Di Leone Grotti

21 Giugno 2015

tempi.it

In Inghilterra il matrimonio gay è entrato in vigore nel marzo del 2014. Nella legge è specificato che la Chiesa (statale) anglicana è libera di non officiarli, dal momento che sono contro la sua dottrina. Nel 2014, però, un pastore anglicano si è sposato civilmente con un uomo e poi ha fatto causa alla sua diocesi per discriminazione.

IL MATRIMONIO GAY. Il caso del reverendo canonico Jeremy Pemberton è approdato in tribunale il 15 giugno e si prospetta già gravido di conseguenze per la Chiesa anglicana. Pemberton ha sposato nell’aprile del 2014 Laurence Cunnington. A giugno, l’allora vescovo della diocesi di Southwell e Nottingham, Richard Inwood, ha vietato al pastore di officiare i sacramenti nella sua diocesi, dal momento che il matrimonio gay è contrario all’insegnamento della Chiesa anglicana. Per questo, Pemberton non è stato assunto come cappellano dell’ospedale di Sherwood.

IL REGOLAMENTO. Il vescovo Inwood ha affermato di aver solamente seguito il regolamento diffuso dalla Chiesa anglicana all’indomani della legalizzazione dei matrimoni gay, laddove si afferma che «i pastori che si sposano con qualcuno dello stesso sesso violano chiaramente gli insegnamenti della Chiesa di Inghilterra». La Chiesa anglicana permette ai pastori (anche donne) di sposarsi e alle persone omosessuali di diventare pastori, ma non consente ai pastori omosessuali di sposarsi.

«MI HANNO DISCRIMINATO». Pemberton, appoggiandosi all’Equality Act del 2010, ha fatto causa lo stesso al vescovo Inwood: «È triste per me aver dovuto compiere questo passo contro le autorità della Chiesa. Ad ogni modo, non mi hanno lasciato altra scelta, punendomi e discriminandomi solo perché ho esercitato il mio diritto a sposarmi».

IL PROCESSO. Durante la prima udienza del processo davanti al tribunale del lavoro di Nottingham, Thomas Linden, avvocato della diocesi incriminata, ha chiesto al pastore se non ritenesse di aver violato gli insegnamenti della Chiesa. E lui ha risposto: «No, perché mi sono sposato in Comune e non in chiesa. Sposarmi era la cosa giusta da fare e nessuno ha il diritto di dirmi chi posso e chi non posso sposare. Il mio vescovo non ha il diritto di dirmi che non dovrei sposare qualcuno».

L’ARCIVESCOVO WELBY. Il caso si è complicato quando dall’ufficio dell’arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, è stata inviata una email alla diocesi dove, invece che dare un giudizio chiaro sull’accaduto appoggiando la decisione del vescovo, si sosteneva che l’affare era «pastorale» e doveva essere risolto «dalla diocesi». Il vescovo Inwood è quindi stato affrontato così dal giudice: «Il linguaggio della email non sembra essere molto contrario, no? Ora, l’arcivescovo Welby ha un’idea chiara sul ruolo della Chiesa in una società che si scopre sempre più ineguale su questi temi. La Chiesa ha anche una comunità gay praticante significativa. Forse, quindi, ha deciso di lasciarla sola dal punto di vista politico. O no?». Inwood ha risposto: «Parafrasando la serie tv House of Cards, direi: tu puoi sostenerlo, ma io non potrei commentare».

«PECCATO È UNA PAROLA DIFFICILE». Alla domanda se il matrimonio gay del pastore Pemberton fosse un «peccato», il vescovo Inwood ha risposto: «”Peccato” è una parola molto difficile da trattare. Una parte di me vuole dire “sì”, perché va contro la dottrina della Chiesa sul matrimonio, e una parte di me vuole dire “no”, perché credo che Pemberton e il suo compagno l’abbiano fatto considerando questo matrimonio una cosa moralmente giusta». Poi ha aggiunto: «Penso che abbiano scelto il momento sbagliato, perché la chiesa non ha ancora pensato bene a cosa fare. Credo che, in qualità di prete, Pemberton avrebbe dovuto rispettare la dottrina della Chiesa e astenersi dallo sposarsi». Ma il pastore Pemberton ha definito così la dottrina sul matrimonio di una Chiesa anglicana sempre più confusa e indebolita: «Mi fa schifo».

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →