Gli immigrati e i compiti della religione e della politica

10 ottobre 2015 19:00 2 comments

Di Marco Invernizzi

21 agosto 2015

vitanuovatrieste.it

La Chiesa deve fare come il Samaritano, ma la politica deve organizzare e governare l’immigrazione nella tutela della propria comunità. Parlare di accoglienza generalizzata ed astratta è demagogia.

Mi sembra ci sia stata e rimanga un poco di confusione nella polemica estiva sull’immigrazione. Se ne è accorto anche Mauro Magatti sul Corriere della Sera del 20 agosto, dove mette in luce il necessario diverso approccio al problema fra politica e religione.

Da qui bisogna partire se si desidera avvicinarsi a una soluzione non ideologica al problema.

La Chiesa ha il dovere di accogliere tutti coloro che hanno un particolare bisogno di aiuto: i poveri, gli orfani e le vedove, i forestieri di cui parla spesso la Bibbia. Il cristiano, come il samaritano del Vangelo, incontra la persona ferita e debole, non può fare finta di non vederla. E mentre si chiede da dove e perché sia arrivata, e con quali intenzioni, intanto cerca di aiutarla per quanto è nelle sue possibilità.

***

Il governante ha un compito diverso. Egli ha la responsabilità di una comunità politica che, come sottolinea lo stesso Magatti, esiste nella misura in cui si differenzia dalle altre per storia, cultura, geografia, religione. Il suo dovere principale è quello di proteggere e valorizzare la specificità della comunità di cui è responsabile, senza per questo disprezzare o aggredire le altre.

Amare il coniuge, la propria famiglia, la patria è naturale e doveroso, e non dovrebbe portare al rifiuto del diverso, che però diverso rimane.

Nessuno può aiutare nessuno, se non partendo da un’identità radicata in una cultura e in un territorio. Questo principio su cui si fonda l’amore alla propria patria e che la dottrina sociale della Chiesa insegna a partire dall’osservanza del IV comandamento, spesso non viene compreso in ambienti cattolici bene intenzionati ma poco formati, che rischiano di cadere nella demagogia di un ugualitarismo astratto.

Questo atteggiamento demagogico spesso favorisce una reazione ugualmente sbagliata, seppure per le ragioni contrarie. L’amore alla propria comunità e il dovere di proteggerla anche da un’immigrazione incontrollata che potrebbe mettere a rischio l’equilibrio di una nazione, non toglie il dovere di accogliere e integrare, che spesso rappresenta anche un’opportunità di crescita.

Il nodo è che il compito di operare questa scelta spetta al governante. Quest’ultimo soltanto può stabilire quanto e come integrare un flusso di immigrati che si presenta ai confini della propria comunità politica. Può sbagliare certamente, ma può soltanto essere consigliato non sostituito.

Il vescovo, come rappresentate di un’autorità che ha una funzione diversa, più importante in un certo senso perché riguarda la fede e l’eternità, può comportarsi nei confronti del governante come il direttore spirituale nei confronti del capofamiglia o dell’uomo politico: può spronarlo a essere generoso e magnanimo oltre che prudente, ma non può sostituirsi a lui né scendere sul suo stesso piano, come se fosse il sostenitore di un’altra opzione politica.

Nella vita pubblica di una nazione ci sono principi assolutamente intoccabili, come il diritto alla vita e la centralità della famiglia fondata da un uomo e una donna. Ve ne sono altri che sono importanti, ma la cui soluzione può cambiare con il cambiamento delle condizioni storiche e la soluzione più ragionevole deve sempre essere verificata alla luce dei cambiamenti in corso. L’immigrazione è uno di questi principi.

Se non teniamo presente il dovere della politica di proteggere e fare crescere la propria comunità e il dovere della Chiesa di aiutare ogni persona umana e se innestiamo polemiche demagogiche invece di cercare soluzioni, non risolveremo nulla.

La polemica estiva ha messo in luce anche un uso distorto dei media. Frasi roboanti e sopra le righe per andare sulle prime pagine dei giornali da parte di tutti i protagonisti della polemica e i giornali che si prestano al gioco, anzi lo rilanciano per aumentare le vendite. La conseguenza è un dibattito soltanto emotivo, drogato, “da bar” si sarebbe detto una volta. E il risultato è un ulteriore distacco della popolazione dalla politica, sempre più disprezzata e ritenuta inutile a risolvere alcunché.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →