The Plot to Change Catholicism

7 novembre 2015 09:26 11 comments

Ross Douthat

17 ottobre 2015

nytimes.com

THE Vatican always seems to have the secrets and intrigues of a Renaissance court — which, in a way, is what it still remains. The ostentatious humility of Pope Francis, his scoldings of high-ranking prelates, have changed this not at all; if anything, the pontiff’s ambitions have encouraged plotters and counterplotters to work with greater vigor.

And right now the chief plotter is the pope himself.

Francis’s purpose is simple: He favors the proposal, put forward by the church’s liberal cardinals, that would allow divorced and remarried Catholics to receive communion without having their first marriage declared null.

Thanks to the pope’s tacit support, this proposal became a central controversy in last year’s synod on the family and the larger follow-up, ongoing in Rome right now.

But if his purpose is clear, his path is decidedly murky. Procedurally, the pope’s powers are near-absolute: If Francis decided tomorrow to endorse communion for the remarried, there is no Catholic Supreme Court that could strike his ruling down.

At the same time, though, the pope is supposed to have no power to change Catholic doctrine. This rule has no official enforcement mechanism (the Holy Spirit is supposed to be the crucial check and balance), but custom, modesty, fear of God and fear of schism all restrain popes who might find a doctrinal rewrite tempting.

And a change of doctrine is what conservative Catholics, quite reasonably, believe that the communion proposal favored by Francis essentially implies.

There’s probably a fascinating secular political science tome to be written on how the combination of absolute and absolutely-limited power shapes the papal office. In such a book, Francis’s recent maneuvers would deserve a chapter, because he’s clearly looking for a mechanism that would let him exercise his powers without undercutting his authority.

The key to this search has been the synods, which have no official doctrinal role but which can project an image of ecclesiastical consensus. So a strong synodal statement endorsing communion for the remarried as a merely “pastoral” change, not a doctrinal alteration, would make Francis’s task far easier.

Unfortunately such a statement has proven difficult to extract — because the ranks of Catholic bishops include so many Benedict XVI and John Paul II-appointed conservatives, and also because the “pastoral” argument is basically just rubbish. The church’s teaching that marriage is indissoluble has already been pushed close to the breaking point by this pope’s new expedited annulment process; going all the way to communion without annulment would just break it.

So to overcome resistance from bishops who grasp this obvious point, first last year’s synod and now this one have been, to borrow from the Vatican journalist Edward Pentin’s recent investigative book, “rigged” by the papal-appointed organizers in favor of the pope’s preferred outcome.

The documents guiding the synod have been written with that goal in mind. The pope has made appointments to the synod’s ranks with that goal in mind, not hesitating to add even aged cardinals tainted by the sex abuse scandal if they are allied to the cause of change. The Vatican press office has filtered the synod’s closed-door (per the pope’s directive) debates to the media with that goal in mind. The churchmen charged with writing the final synod report have been selected with that goal in mind. And Francis himself, in his daily homilies, has consistently criticized Catholicism’s “doctors of the law,” its modern legalists and Pharisees — a not-even-thinly-veiled signal of his views.

(Though of course, in the New Testament the Pharisees allowed divorce; it was Jesus who rejected it.)

And yet his plan is not necessarily succeeding. There reportedly still isn’t anything like a majority for the proposal within the synod, which is probably why the organizers hedged their bets for a while about whether there would even be a final document. And the conservatives — African, Polish, American, Australian — have been less surprised than last fall, and quicker to draw public lines and try to box the pontiff in with private appeals.

The entire situation abounds with ironies. Aging progressives are seizing a moment they thought had slipped away, trying to outmaneuver younger conservatives who recently thought they owned the Catholic future. The African bishops are defending the faith of the European past against Germans and Italians weary of their own patrimony. A Jesuit pope is effectively at war with his own Congregation for the Doctrine of the Faith, the erstwhile Inquisition — a situation that would make 16th century heads spin.

For a Catholic journalist, for any journalist, it’s a fascinating story, and speaking strictly as a journalist, I have no idea how it will end.

Speaking as a Catholic, I expect the plot to ultimately fail; where the pope and the historic faith seem to be in tension, my bet is on the faith.

But for an institution that measures its life span in millennia, “ultimately” can take a long time to arrive.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →