La corruzione si sconfigge liberalizzando

18 dicembre 2015 07:49 1 comment

Di Carlo Lottieri

Il Giornale, 24 Ottobre 2015

brunoleoni.it

Perché per cambiare davvero è necessario restringere al massimo l’area d’intervento dello Stato

Con una frequenza che può sorprendere solo gli ingenui, la cronaca è periodicamente costretta a dedicare spazio alla corruzione. Stavolta nell’occhio del ciclone c’è l’Anas, ma in precedenza era toccato ad altre strutture pubbliche.

Le proposte formulate dai vari schieramenti al fine di eliminare questa piaga lasciano il tempo che trovano, dato che ognuno tende a rappresentare se stesso come puro e l’altro come corrotto, limitandosi a proporre un ricambio del personale.

Più di tutti interpretano tale schema manicheo quanti incanalano il voto populista: come fa il Movimento Cinque stelle, che denuncia senza sosta la casta dei corrotti e propone l’avvento di un ceto politico nuovo.

Non si vuole insomma capire che per uscire dal diffuso malaffare è necessario introdurre una netta separazione tra politica ed economia, sottraendo allo Stato ogni possibilità di gestire e regolare la vita produttiva. Se davvero vogliamo che mai più in futuro quanti costruiscono le strade paghino mazzette all’Anas è indispensabile che quelle infrastrutture siano realizzate dai privati e sul mercato.

Cosa fanno un politico corrotto o un burocrate disonesto?

Dispongono di denaro non loro e l’usano per arricchirsi.

L’Anas costruisce strade, ma lo fa grazie ad appalti che assegna a privati. Questo non ha senso. I politici si fanno pagare per concedere incarichi e i burocrati per accelerare i pagamenti, ma la loro intermediazione è ingiustificata.

Chi vuole eliminare la corruzione deve allora privatizzare e liberalizzare quanto più sia possibile, perché ogni risorsa pubblica è un’opportunità per i disonesti e ogni potere regolatorio consente di costruire fortune e distruggerle, poiché è spesso sfruttato dai più spregiudicati.

Un’analisi realista dei meccanismi che governano le società ad alto intervento statale ci dice che di norma i nostri migliori concittadini non vanno a collocarsi dove l’arbitrio di un politico e di un funzionario sono in grado di decidere su ingenti somme di denaro pubblico. Al contrario, quelle posizioni attirano primariamente le persone senza scrupoli proprio come il miele attira le mosche.
Nel Vangelo di san Giovanni c’è un episodio in cui Giuda si manifesta contrario a «sprecare» olio profumato a favore di Gesù. L’argomento usato da colui che tradirà Cristo è che con quei soldi si sarebbero potute aiutare molte persone bisognose, ma l’evangelista è spietato nell’evidenziare le vere ragioni: «Questo egli disse non perché gli importasse dei poveri, ma perché era ladro e siccome teneva la cassa prendeva quello che vi mettevano dentro».

Anche nella piccola comunità dei primi apostoli, insomma, una selezione perversa aveva portato il peggiore a prendersi cura dei soldi di tutti. Si può continuare a invocare una nuova etica pubblica, come fanno Matteo Renzi e Sergio Mattarella: in attesa del prossimo scandalo. Ma se si vuole cambiare davvero è necessario restringere al massimo l’area d’intervento dello Stato. Ne soffriranno solo i molti Giuda in circolazione.

::

Leave a Reply


Other News

  • Cultura Primo Piano Società Quella porta aperta sulla tentazione

    Quella porta aperta sulla tentazione

    Di Giancarlo Maria Bregantini 5 marzo 2017 L’Adige È necessario, a volte, nella vita lasciare aperta al dubbio almeno una sola finestrella, senza barricarci definitivamente in certezze incondizionate e troppo sicure. Ritengo, infatti, che non è sempre salutare il sottrarci a tutti i dubbi. Un dubbio ci risana e ci permette di chiederci, con umiltà, “Ma è giusto quello che sto facendo?”. Io spero che in tutti ci siano quei dubbi che ci mantengano svegli, mai assopiti in quel che [...]

    Read more →
  • Attualità Primo Piano Rassegna Web Agire in presenza della coscienza

    Agire in presenza della coscienza

    Di Giancarlo Maria Bregantini 19 febbraio 2017 ladige.it Ogni giorno è una sfida. Siamo fatti per non risparmiarci al faccia a faccia con il mondo, con le sue complessità, con quella realtà che sempre più s’infittisce. Anche quando all’orizzonte spuntano notizie incresciose, come l’ultima lanciata dal Parlamento Europeo di rinforzare ciecamente il fondo internazionale per quelle organizzazioni che hanno come progetto quello di rendere più facile l’accesso all’aborto legale. Addirittura, dopo la ferma decisione del presidente Trump di negare fondi [...]

    Read more →
  • Cultura Primo Piano Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Joseph Ratzinger: l’Eremita Bianco.

    Di Vittoria Todisco 1 febbraio 2017 Il Quotidiano del Molise Benedetto XVI, il Papa emerito, nel pomeriggio della Giornata della Memoria, il 27 gennaio scorso, in Vaticano, ha accolto la dott.ssa Ylenia Fiorenza, presidente del Centro Culturale Internazionale ‘Joseph Ratzinger’ di Campobasso. Un avvenimento speciale che merita di essere condiviso attraverso l’emozione e il racconto della giovane filosofa, fondatrice del Centro a lui dedicato, che ha potuto vivere un momento unico accanto a Joseph Ratzinger, il grande teologo conciliare, prefetto [...]

    Read more →
  • Attualità Rassegna Web Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Il caos delle migrazioni, le migrazioni nel caos

    Di Lorenzo Bertocchi La Verità, 23 dicembre 2016 vanthuanobservatory.org CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Cultura Rassegna Web Matrimonio e libertà

    Matrimonio e libertà

    Di Carlo Caffarra Avila (Spagna), 8 novembre 2016 costanzamiriano.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    L’immigrazione è una politica per distruggere l’Europa Cristiana

    Di Ettore Gotti Tedeschi 11 gennaio 2017 rivistaetnie.com CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente [...]

    Read more →
  • Osservatorio ecclesiale Rassegna Web “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardinale Caffarra

    Di Matteo Matzuzzi 14 Gennaio 2017 ilfoglio.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →
  • Rassegna Web Società Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Suicidi da divorzio: le storie tabù degli adolescenti

    Di Benedetta Frigerio 15 gennaio 2017 lanuovabq.it CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO   I diritti degli scritti presenti in questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori e/o editori. Tutti i loghi e marchi presenti in questo sito sono proprietà dei rispettivi proprietari. Tutto il materiale presente su civitas.it è pubblicato a scopo non lucrativo informativo e/o documentale in totale buona fede d’uso. Chiunque avesse eccezioni o vantasse diritti di copyright e volesse farli valere è pregato vivamente di [...]

    Read more →